Pag328Dopo la consueta pausa invernale riapre il FORTE DI EXILLES. Il pubblico potrà nuovamente conoscere lo straordinario complesso fortificato anche attraverso le proposte espositive realizzate dal Museo Nazionale della Montagna, parte di un importante progetto culturale e di valorizzazione curato dallo stesso Museomontagna.

Le visite riprenderanno sabato 7 giugno, con un orario dalle 14 alle 19, dal martedì alla domenica, quindi con la consueta chiusura il lunedì. Purtroppo la riduzione dell’impegno economico ha gravemente penalizzato, negli orari di accesso del pubblico e nelle attività, l’operazione di rilancio del monumento valsusino.

Il Forte di Exilles, costruzione suggestiva e di grandissimo impatto visivo, è stato restituito al pubblico nel 2000, grazie a una stretta collaborazione tra la Regione Piemonte e il Museo Nazionale della Montagna Cai-Torino. Esempio dell’architettura fortificata francese e sabauda, è in primo luogo museo di se stesso. Due complessi percorsi di visita portano il visitatore alla scoperta del monumento: un lungo anello all’interno della roccia consente la visita dei vari livelli della costruzione; la salita ai sottotetti, imponenti e altamente spettacolari, completa un itinerario di grande fascino. Poi le Aree museali: soldati di pietra, sculture, immagini e suoni accompagnano il visitatore lungo un percorso inaspettato nella storia e nella memoria del soldato in montagna; modellini, disegni e schizzi raccontano in modo rigoroso e suggestivo secoli di storia del Forte. Un’area è poi dedicata al Museo Olimpico Torino 2006, settore del Museo Nazionale della Montagna, che presenta una mostra a ricordo del momento magico vissuto da Torino e dalle valli Susa e Chisone in occasione dei XX Giochi Olimpici Invernali.

Il visitatore si potrà avvicinare alla fortezza entrando all’interno attraverso uno innovativo ascensore voluto dalla Regione Piemonte, realizzato grazie ad uno scavo nella roccia, di cui diviene elemento di valorizzazione.

Il Forte dista da Torino circa 70 Km ed è raggiungibile prendendo l’autostrada A32 del Frejus fino all’uscita di Susa, poi si prosegue sulla S.S. 24 del Monginevro. Dopo una quindicina di chilometri il Forte appare alla vostra sinistra, un ampio piazzale ai suoi piedi consente un comodo parcheggio.

FORTE DI EXILLES

Regione Piemonte e Museo Nazionale della Montagna

Exilles / Valle di Susa / TO

Telefono 0122.58270 / www.fortediexilles.it / posta@museomontagna.org