archeologia“Valle di Susa. Tesori di Arte e Cultura Alpina”, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e del Museo di Antichità Egizie organizza, domenica 20 settembre, la sesta Giornata del Patrimonio Archeologico della Valle di Susa, durante la quale i principali siti archeologici della Valle saranno aperti e accessibili per tutta la giornata, con la possibilità di visite guidate gratuite.

L’iniziativa è curata dal piano di valorizzazione territoriale integrata “Valle di Susa. Tesori di Arte e Cultura Alpina”, che si dedica altresì alla formazione di operatori volontari e professionisti che sappiano illustrare la storia del territorio. Fra gli accompagnatori, domenica prossima, vi saranno proprio i numerosi volontari che nel corso degli anni hanno aderito ai corsi sull’archeologia.

La giornata di valorizzazione integrata che viene proposta intende focalizzare l’attenzione sulle testimonianze archeologiche – alcune delle quali accessibili solo per l’occasione – al fine di conoscerle o riscoprirle. In aggiunta alla giornata, si rinnoverà anche quest’anno quella dedicata agli istituti scolastici, che mercoledì 14 ottobre, su prenotazione, potranno partecipare alle visite guidate presso i siti prescelti.

Tutti i siti di seguito elencati saranno visitabili domenica 20 con orario 10-12.30 e 14.30-18: Almese, villa romana e ricetto di San Mauro; Avigliana, sito archeologico di Malano e chiesa di San Bartolomeo; Bardonecchia, parco archeologico “Tur d’Amun” ; Borgone Susa, “Il Maometto” e cappella romanica di San Valeriano Caselette, villa romana e antico acquedotto; Cesana Torinese, Casa delle Lapidi; Chianocco, sito neolitico dell’Orrido; Chiusa San Michele, chiuse e cappella di San Giuseppe; Condove, castello del Conte Verde e chiesa di San Rocco; Novalesa, abbazia dei SS. Pietro e Andrea e Museo Archeologico; Oulx, torre delfinale; Sant’Ambrogio di Torino, borgo medievale e castello abbaziale; Susa, siti storico – archeologici; Vaie, Museo Laboratorio della Preistoria.

Info e prenotazioni per le scuole: “Valle di Susa. Tesori di Arte e Cultura Alpina” – Segreteria, tel. 0122/622640 – info@vallesusa-tesori.it – www.vallesusa-tesori.it.

(Sara Ghiotto)

Oltre alle visite guidate “tradizionali”, presso alcuni siti archeologici sono state organizzate attività di animazione e iniziative collaterali. Ecco l’elenco.

Almese, villa romana
Domenica 20 . “L’acqua e il grano al tempo dei Romani”. Dalle 10 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18 l’associazione ArcA organizza visite guidate gratuite. Alle 15.30, “Una cena in villa” (visita guidata a cura della Soprintendenza). Cosa si produceva e consumava sul territorio almesino. Rievocazione storica a cura del gruppo Okelum che propone la cerimonia dell’Aquaelicium, il rito per la caduta della pioggia e l’allestimento dei locali della cucina come da tradizione romana. Sabato sera si accendono i riflettori sulla villa con l’inaugurazione dell’impianto di illuminazione realizzato dal Comune di Almese. Le luci rimangono accese tutta la notte in memoria dell’archeologo Khaled al Asaad.

Avigliana, sito archeologico di Malano e chiesa di S.Bartolomeo
Sabato 19 . Il Comune di Avigliana, in collaborazione con l’Associazione Archeologica Aviglianese e il Gruppo Corale Aviglianese invitano all’inaugurazione del restauro artistico e architettonico della chiesa e degli affreschi medievali della chiesa romanica di San Bartolomeo.
Ore 15, incontro presso la Borgata San Bartolomeo, saluti istituzionali e presentazione; ore 15.30-16.30, “Vicende storico architettoniche del Priorato Clusino di San Bartolomeo”, intervengono architetto Mauro Bellora e Alice Orlando; ore 16.30-17.30, concerto con repertorio di brani polifonici antichi, canoni e canti della tradizione popolare italiana, francese e sudamericana a cura del Gruppo Corale Aviglianese diretto da Lorella Perugia del Centro Goitre. Segue rinfresco. Info: ufficio turistico di Avigliana (Corso Laghi 389), tel. 011/9311873. Domenica 20. Visite guidate gratuite a Malano dalle 9.30 alle 13; a San Bartolomeo dalle 10.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.

Casellette, villa romana e antico acquedotto
Domenica 20 .“Una giornata alla villa romana” con visite guidate dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Ritrovo in Piazza Cays. Itinerario storico ambientale durata 90 minuti – itinerario a piedi e visita alla villa romana durata 45 minuti – itinerario a piedi. Punto di ristoro presso L’Ostu del Musinè (Via Martiri Della Libertà 2). Menù archeologico a 20 euro. Prenotazioni 011/9788033. Informazioni: Comune di Caselette, tel. 011/9688216 – segreteria@comune.caselette.to.it.

Chianocco, sito neolitico dell’Orrido e Vaie, Museo Laboratorio della Preistoria
Domenica 20. “Acque, ghiacciai e sorgenti: il clima, gli ambienti e i primi insediamenti nella valle”. Natura, ambiente e vita dell’uomo nei siti di Vaie e dell’Orrido di Chianocco: percorsi guidati a cura dell’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie, del Museo Laboratorio di Vaie e del Centro di Archeologia Sperimentale Torino. Ritrovo alle ore 10.30 a Chianocco in piazza del Comune. Visita guidata del territorio e del sito preistorico dell’Orrido di Chianocco. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti, trasferimento a Vaie con mezzi propri. Museo di Vaie, ore 15: visita del territorio, Riparo Rumiano, Baità e capanna neolitica. Durata: intera giornata. Indispensabili: abbigliamento da montagna, scarponi, pranzo al sacco e acqua. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria all’Ente Parco: tel. 0122.47064 (sede Foresto) – info.alpicozie@ruparpiemonte.it. Info: Associazione Basta Poco di Vaie, tel. 339/8274420 – info@museopreistoriavaie.it. Al Museo Laboratorio della Preistoria di Vaie, dalle 10 alle 18, è visitabile la mostra “Prove d’arte preistorica” legata al progetto “Il passato a portata di mano: esperienze e laboratori a servizio dell’inclusione sociale”.

Susa, siti storico – archeologici
Domenica 20 .“…Chiare fresche dolci acque…”. Ore 10.45 in Piazza Savoia (zona scavi archeologici) visita alla centrale ENEL. Il numero dei visitatori è limitato a 100 unità: è obbligatoria la prenotazione telefonando al Comune di Susa al numero 0122/648309 (dal lunedì al venerdì 8.30-12.30) entro giovedì 17. Ore 15.30 presso l’Ufficio del Turismo (Corso Inghilterra 39) “Alla scoperta della città tra parole e note”. Ore 17,30 alle Terme Graziane “Musica e… dolcezze”. Dalle 11 alle 17, nel cortile del palazzo municipale è allestita la mostra “Sorella Acqua” a cura dell’associazione fotografica “Il Diaframma”. Info: Città di Susa, tel. 0122/648306 – sport@comune.susa.to.it.