Visita_PacchiottiIl futuro dell’istituto Pacchiotti di Giaveno passerà attraverso il lavoro del Politecnico, dei suoi docenti e dei suoi studenti. Lunedì 7 marzo un gruppo di allievi del corso di recupero e conservazione di edifici tenuto dal prof Carlo Ostorero ha visitato la struttura dello storico istituto per trarre lo spunto per esercitazioni progettuali e tesi di laurea che abbiano ad oggetto la ristrutturazione di edifici di particolare pregio storico ed urbanistico, come nel caso, appunto del Pacchiotti. La visita è stata incoraggiata dalla Fondazione Pacchiotti e dall’amministrazione comunale. il trait d’union che ha portato al coinvolgimento del mondo universitario è rappresentato dall’associazione AMMP onlus di Giaveno e da una sua volontaria, Loredana Bulco, che lavora presso il DISEG (Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica), “cogliendo l’opportunità di lavorare per dare nuova centralità al Pacchiotti, non solo attraverso un suo recupero strutturale e funzionale”. L’obiettivo è di lavorare sul complesso della struttura per fornire al Politecnico materia di studio oltre che una palestra di progettazione, ed al territorio delle valide soluzioni per il recupero ed rilancio dell’istituto nell’ottica del reperimento delle risorse economiche necessarie. 
Maggiori informazioni nell’edizione in edicola.