guido castagna2Quattro ori e tre argenti. Il cioccolato firmato Guido Castagna porta a casa, o meglio in laboratorio, un altro bel bottino di medaglie, nella semifinale Italia – Paesi dell’area Mediterranea degli International Chocolate Awards, i Mondiali del Cioccolato. La scorsa settimana, a Firenze, dopo aver effettuato test alla cieca, senza cioè sapere i nomi dei produttori, la giuria ha assegnato i riconoscimenti nelle cinquanta categorie in gara, che si sfideranno nella finale mondiale a Londra a ottobre. Se l’Italia l’ha fatta da padrona lo si deve anche al cioccolatiere di Giaveno, che con i suoi prodotti ha monopolizzato la categoria della praline a base di nocciole con cioccolato fondente, incassando l’oro con la pralina menta e liquirizia, nuova e già in testa, seguita dalle praline cannella e calendula, cardamomo e malva e al pistacchio di Bronte, tutte argento a pari merito. Gli altri tre primi posti sono arrivati grazie al “Giunot”, nella categoria Gianduiotto al cioccolato
fondente/cremino, alla crema gianduia +55 tra le spalmabili al cioccolato fondente e alla gianduia fondente tra le tavolette al cioccolato fondente. Medaglie che offrono a Guido Castagna il pass per la finalissima mondiale di Londra.