A una settimana dal 25 aprile S.Antonino piange la morte del partigiano Dionigi Giuliano (a destra nella foto insieme a Ettore Rumiano). Avrebbe compiuto 92 anni il 4 giugno.  Così lo ricorda il sindaco Susanna Preacco: “Era una persona arguta, ottimista, idealista, moderna”. Sempre presente alle celebrazioni del 25 aprile, solo quest’anno non aveva partecipato perchè non era in buone condizioni di salute. Toccante il ricordo di Giulia Salani, consigliera comunale: “Tra i tanti ricordi di lui che rimarranno nel mio cuore  c’è il suo miele, il mio primo cucciolo, Lillo, che aveva trovato e che, non potendolo tenere, mi aveva regalato”. Di Dionigi “mi rimarrà  il ricordo del suo giardino incantato, i suoi occhi buoni e sorridenti. Mi ritengo fortunata di averlo conosciuto e di aver conosciuto la parola “partigiano” ancor prima di averla imparata a scuola”.