L’indirizzo è www.diocesidisusa.it. E’ il nuovo sito web della comunità diocesana di Susa, curato dalla Commissione per le Comunicazioni Sociali.

Uno spazio aperto, pensato e disegnato per raccontare la vita, le esperienze, le iniziative della chiesa locale ma che offre uno sguardo anche sulla storia, partendo dalla Bolla “Quod Nobis” con cui Clemente XIV il 3 agosto 1722 fece nascere la diocesi di Susa per poi scorrere l’elenco dei 15 vescovi da Mons. Giuseppe Francesco Maria Ferraris dei conti di Genola all’attuale vescovo Mons. Alfonso Badini Confalonieri senza dimenticare l’impronta di Mons. Edoardo Giuseppe Rosaz, proclamato Beato da Giovanni Paolo II nell’indimenticabile viaggio a Susa del 14 luglio 1991.

Luogo e spazio per le informazioni della chiesa segusina, italiana e universale (nell’home page scorrono le notizie quotidiane offerte dal Servizio Informazioni Religiose Agensir) , il sito www.diocesidisusa. it non manca di offrire riflessioni e approfondimenti.

E’ il caso della sezione dedicata alla “spiritualità” che, durante l’Avvento ha ospitato le riflessioni di Padre Paolo Maria Gionta, abate della Novalesa.

Non mancano quelle che sono molto più di semplici “rubriche di servizio” con le sezioni dedicate alle parrocchie (con nomi dei parroci, indirizzi, numeri telefonici siti web), agli orari delle Sante Messe prefestive e festive, alle Comunità Religiose, alle Associazioni e ai Movimenti.

Ampio spazio viene poi dedicato a quello che è il momento centrale della vita della Chiesa locale: l’Assemblea Diocesana dedicata, lo scorso 15 ottobre, al tema: “Chiesa di Susa, Chiesa in relazione”.

Il sito pubblica la relazione di Don Ezio Risatti (“La persona e le sue relazioni”) e le sintesi dei lavori dei tre ambiti. Un modo per evitare che il lavoro prezioso svolto in quella giornata venga disperso così che continui ad essere lo stimolo per costruire e alimentare le relazioni tra le persone e le comunità che danno vita alla Chiesa locale.

Proprio il sito www.diocesidisusa.it nasce con l’ambizione di diventare uno spazio di “relazione” tra le forze vive della Chiesa Segusina ed è aperto alla collaborazione di tutti: singoli fedeli, parrocchie, movimenti, associazioni. Basta contattare la Commissione per le Comunicazioni Sociali della diocesi di Susa (andreandolfatto@hotmail.it – telefono 349 4505492).