Chiusura dei festeggiamenti mariani in cattedrale a Susa, sabato 25 ottobre alle ore 21. L’iniziativa promossa dalla Federazione delle cantorie valsusine e dall’Ufficio Liturgico diocesano. 19 CORI DELLA DIOCESI “Insieme” per concludere le celebrazioni mariane in occasione dei 650 anni dalla salita del Trittico di Bonifacio Rotario sul Rocciamelone. È l’iniziativa che la Federazione delle Cantorie Valsusine con l’Ufficio Liturgico vogliono lanciare per sabato 25 ottobre alle ore 21 in cattedrale a Susa.

Un avvincente viaggio attraverso le più celebri pagine musicali ispirate alla figura della Vergine, che culminerà nell’esecuzione corale del nuovo inno “Sovrana delle Altezze” recentemente consegnato alla diocesi dal maestro Giuseppe Liberto e dal dott. Matteo Ghiotto e nel tradizionale canto del “Siamo tuoi Figli”, così caro alla devozione dei pellegrini sul Rocciamelone. Un percorso storico-musicale (dalle origini ai giorni nostri) con un repertorio musicale davvero variegato, che spazierà dal gregoriano al contemporaneo, includendo altresì musiche popolari e composizioni liriche. Del resto, nella storia della musica sacra, la figura di Maria è stata spesso oggetto dell’attenzione di artisti e compositori: si può dire che ogni epoca ha tratteggiato in maniera diversa e si è fatta interprete, attraverso il canto, dei sentimenti di fede e pietà che il popolo credente ha elevato alla giovane Figlia di Sion.  Un’iniziativa sorta dopo il successo, nel dicembre 2006, ottenuto con la serata dedicata ai cinquant’anni dalla morte del maestro Lorenzo Perosi. Sarà un’occasione non solo per ritrovarsi nel canto, ma per crescere nel clima di reciproca conoscenza e amicizia che si cementa tra persone che condividono la stessa passione e concludere –così – in  bellezza questo speciale “anno mariano” nella diocesi di Susa. Scarica il file cliccando su questo link