Era stato presidente di Stampa Diocesana Segusina, editrice de La Valsusa Giovedì 19 gennaio, in mattinata, è morto a Susa don Gian Piero Piardi instancabile sacerdote impegnato nel mondo del lavoro e della comunicazione. Era nato a Pezzaze nel bresciano nel 1942, ma dall’età di tre anni ha vissuto in val di Susa.

Ha frequentato il seminario di Torino, dove ha completato gli studi, ordinato sacerdote nel 1969, portò il suo spirito organizzativo di un pioniere, nella parrocchia di Sant’Antonino, come viceparroco. Si rivela un prete capace di dare idee, vita e programmi ad un complesso parrocchiale che lo segue affascinato.

E’ in questo periodo che emerge la caratteristica di don Piardi scrittore, promuove la pubblicazione “Rocciamelone”, per molti anni impegnato nel settimanale diocesano la Valsusa anche come presidente della società editrice. Nel 1987 per iniziativa sua e della redazione de “La Valsusa” inventa il “Raccontavalsusa”, una pubblicazione che offre un volto nuovo e poliedrico della vita valligiana di ieri e di oggi.

Parroco a Sant’Evasio di Susa e canonico della Cattedrale, negli anni ha ricoperto varie responsabilità in diocesi, tra cui la direzione dell’ufficio diocesano per la pastorale Sociale e del Lavoro.

I funerali saranno celebrati sabato mattina alle 10,30 nella parrocchia Sant’Evasio a Susa.

(Fonte AGD) Gianpiero Piardi