in edicola giovedì 12 luglio 2012 Chiudono le aule giudiziarie
Con la “Spending Review” Susa perde il Tribunale ed il Giudice di Pace. Ma chi pagherà al Comune le spese sostenute in questi anni?
Con i tagli alla giustizia sono state soppresse tutte le sedi distaccate dei Tribunali e dei Giudici di pace. Così Susa ( sede distaccata del Tribunale di Torino) e la Valle perdono un altro servizio. Una volta a Susa c’era almeno la Pretura. Adesso neanche più quella. E chi pagherà al Comune tutte le spese sostenute per questi uffici giudiziari?.

Giaveno, 350 firme per accogliere Julius e Fransisca
Intervista al primo cittadino di Chiomonte, a distanza di un anno dagli scontri della Maddalena
Raccolta di firme sabato 7 luglio a Giaveno per la permanenza in Italia degli ultimi due migranti costretti a fuggire l’anno scorso dalla Libia e ospitati nei locali della parrocchia di Forno di Coazze.
Julius e Fransisca Eguasa, 29 e 25 anni, sono nigeriani e sono fuggiti dal loro Paese verso la Libia alla ricerca di un futuro migliore.
Saliti su una “carretta del mare” verso le coste italiane, sono sbarcati a Lampedusa, poi una breve permanenza a Bari, l’arrivo a Torino e, infine, a Forno di Coazze.
Ma la legge è legge, le richieste d’asilo saranno rigettate e Julius e Fransisca dovranno tornarsene in Nigeria.
La popolazione della valle si è però mobilitata e, poche ore, al mercato, ha raccolto 350 firme, per chiedere al Comune di Giaveno di concedere a Julius e Fransisca la cittadinanza onoraria.

Processi No Tav: una condanna, un’assoluzione, 46 alla sbarra
Mercoledì mattina, nel Tribunale di Torino, sentenza del processo a carico di “Nina” Garberi e Marianna Valenti, arrestate lo scorso 9 settembre, detenute per due settimane alle Vallette e per molti mesi “ristrette” tra domiciliari e obblighi. Assoluzione per “Nina” Garberi e condanna a otto mesi per Marianna Valenti con il beneficio delle attenuanti generiche e l’applicazione della condizionale.. Prosegue intanto, sempre nel Palazzo di Giustizia di Torino, l’udienza preliminare per 46 militanti accusati di aver partecipato agli scontri della scorsa estate a Chiomonte.

Ferrentino lascia Vendola per entrare nel Partito Democratico
Antonio Ferrentino, ex presidente della Comunità Montana, attuale sindaco di S.Antonino e consigliere provinciale, lascia Vendola ed entra nel Partito Democratico. La novità giunge una settimana dopo il cartellino rosso comminato dalla struttura provinciale del partito di Bersani agli aviglianesi Carla Mattioli, Arnaldo Reviglio e Andrea Archinà. Il Pd di valle perde tre pezzi dell’ala dura no tav (rimane praticamente isolata la posizione del presidente della Comunità Montana Sandro Plano), mentre con Ferrentino è destinata a rafforzarsi l’ala critica ma dialogante.

Bambino di 9 anni muore di meningite
Altri cinque ragazzi sono sotto sorveglianza
Non ce l’ha fatta il bimbo torinese di nove anni e mezzo trasportato in gravissime condizioni da Trana all’ospedale Regina Margherita di Torino, domenica scorsa, in preda ai sintomi della meningite batterica, una delle forme più gravi di questa malattia.
Il suo piccolo cuore si è fermato ieri, mercoledi 11 luglio, dopo due giorni di agonia attaccato alle macchine.
Il bimbo, che si trovava in villeggiatura con la famiglia nel comune valsangonese, ha contratto la malattia mentre.

Due valsusini a Barcellona
Ai Campionati Mondiali Juniores di Atletica leggera
Sono due gli atleti valsusini impegnati in questi giorni ai Campionati Mondiali Juniores di Atletica leggera, in corso di svolgimento a Barcellona, in Spagna. Si tratta di Michele Tricca, il feroce talento segusino in forza alle Fiamme Gialle, già Atletica Susa, che rappresenterà l’Italia nelle gare dei 400 metri e nella staffetta 4×400. E l’aviglianese Soufiane El Kabbouri, tesserato dal Cus Torino, e che esordirà in maglia azzurra proprio in occasione della manifestazione iridata, esattamente sulla distanza degli 800 metri

Alla ricerca di possibili tracce di colore sull’Arco di Augusto
La società Segusium continua le indagini scientifiche sul monumento
Indagini nella serata e fino a notte fonda tra il 5 e il 6 luglio, finalizzate all’individuazione di tracce di colore e al campionamento di frammenti per le successive analisi di laboratorio. Gli studiosi hanno fatto ricorso all’illuminazione tramite luce radente e luce ultravioletta.

Cesana, scontro tra auto e moto: muore il motociclista
L’incidente sabato 7 sulla strada per il Monginevro
Morire a diciannove anni, travolto da un’auto. Vittima dell’ennesimo incidente sulle strade è Andrea Abbate, residente a Grugliasco. Il fatto è avvenuto sabato 7 luglio. Il giovane è stato investito da un Fiat Punto che ha invaso la sua corsia di marcia, mentre con altri sei amici stava salendo a Monginevro

Condove, gara e polemica: chi ama di più le montagne?
Diverse e contrapposte manifestazioni al Collombardo e a Frassinere
Ma si dice “Voromie bin”o “Vurumie bin”? A Condove è un dilemma non solo linguistico ma anche politico. A dire “Vurumie bin a le muntagne” è il Comune di Lemie insieme a parecchie associazioni condovesi con un appuntamento tradizionale al Collombardo (che si è tenuto l’8 luglio) e che dura da 35 anni.Mentre a dire “Voromie bin a le montagne” è il Comune di Condove, sempre con associazioni e gruppi del paese, con una manifestazione che si tiene ogni volta in un luogo diverso, quest’anno a Frassinere domenica 15 luglio. E a Condove sta per scoppiare una polemica anche sulla prossima Fiera della Toma… ma si dice “toma” o “tuma”? news