Pi๠persone, pi๠materiali e pi๠dotazioni. Tutti giovanissimi i quattro nuovi volontari Tante le novità  dell’AIB Bruzolo: cresce la squadra in persone, materiali e dotazioni.
Il caposquadra Mauro Saggin spiega che “nel corso del 2010 e in questa prima parte del 2011 siamo cresciuti molto. Innanzitutto, abbiamo quattro giovanissimi volontari: Renè Bonaudo, Matteo Borgis, Anna Regis, Ylenia Saggin”. Forze nuove che potranno dare una mano ai volontari una volta fatti i corsi previsti dal Corpo; è bello anche notare che torna una presenza femminile nella formazione, dopo quella di Angela Borgis, che già  negli anni Ottanta divenne volontaria dell’allora squadra comunale antincendi.

Per quanto riguarda dotazioni e materiali “con l’aiuto dell’Associazione Anziani e Pensionati abbiamo comprato una motopompa marca Honda e un generatore di corrente Yamaha da un kilowatt/ora, che costituirà  parte del motofaro. Potranno servire in caso di emergenza, come alluvioni o operazioni notturne”. Gli Aib passano così ad avere tre motopompe e una idrovora, pi๠il generatore, che completano la dotazione del carrello acquistato negli anni scorsi.

Un contributo importante quello degli anziani, devoluto in occasione dei dieci anni della loro associazione. “Li ringraziamo perchè senza di loro non saremmo riusciti a realizzare questo progetto” afferma Saggin.
L’anno scorso, inoltre, il Comune ha donato alla squadra delle radio utili per mantenere i collegamenti tra i vari volontari sia in ambito operativo, sia nelle manifestazioni.

Un altro finanziamento è in arrivo, sempre da parte del Comune, per 1500 euro. “Fondi che serviranno per il funzionamento della squadra e che l’amministrazione comunale ha deciso di assegnare per via del forte impegno degli Aib per il paese, sia nelle manifestazioni come i 400 anni del Trattato l’anno scorso, sia nell’aiuto prestato a altre manifestazioni organizzate da Comune e associazioni, sia nella manutenzione e salvaguardia del territorio, come la pulizia di parti boscate e l’operatività  contro gli incendi” spiega il sindaco Richiero ringraziando la squadra per quanto fa per Bruzolo.

“Ringraziamo il Comune, sono fondi che ci permettono di guardare con serenità  al futuro” commenta Saggin, aggiungendo che “abbiamo anche deciso di allestire la sede in modo pi๠operativo per un pronto intervento : aggiunge Saggin : grazie sempre al Comune che ci ha fornito il materiale per costruire armadietti individuali che consentono di stivare la dotazione e di essere pi๠veloci nella partenza”.

La sede è stata rivista da alcuni volontari nei mesi invernali e la squadra guarda al 2011 rinforzata e rinfrancata dal fatto che il proprio lavoro ha portato aiuti e apprezzamento.

Andrea Bonelli Il caposquadra AIB Mauro Saggin