La Giunta Andreotti appesa a un filo. Non passa il bilancio dopo l’abbandono dell’aula da parte di 3 consiglieri della maggioranza e di tutta l’opposizione La mozione Tav ha avuto l’effetto del sasso nello stagno ed ora la situazione potrebbe aggravarsi: dopo la sua dichiarazione di entrare nel gruppo misto, il consigliere Marco Conti si è alzato ed ha abbandonato l’aula, seguito da Armando Fornasier e Vittorio Arenella della maggioranza. I consiglieri dell’opposizione, intuita la possibilità  di far mancare il numero legale, hanno colto al volo l’occasione e immediatamente se ne sono andati. Nessuna possibilità  di discutere e approvare il bilancio. E un comune senza bilancio non può stare: per fortuna la legge consente una proroga fino al 30 aprile ma quello è davvero il termine ultimo. Dopo, il consiglio decade. andreotti sergio