Cinque presidi contemporanei lo scorso sabato 9 gennaio a Trana, Villarbasse, Rivoli e Rivalta Il “no” ai sondaggi si eleva con forza anche in Val Sangone. Dopo il corteo di protesta nel sito di Villanova a Giaveno lo scorso 19 dicembre, i Comitati No Tav valsangonesi sono tornati a far sentire la loro voce sabato 9 gennaio, con quattro presidi contemporanei, a San Bernardino di Trana, Villarbasse, Rivalta e Rivoli. In quasi 200, “armati” solo di striscioni e bandiere, hanno affrontato la pioggia, manifestando una volta di pi๠il loro dissenso per un’opera considerata “inutile, costosa e dannosa per l’ambiente”. Soddisfazione è stata espressa dai Comitati per l’affluenza all’iniziativa nonostante il maltempo. Presidio sulla provinciale Giaveno-Trana Presidio a Villarbasse