Superata quota 444 donazioni. Oggi l’assemblea generale E’ tempo di consuntivi per l’Avis Giaveno: di fare il bilancio dell’anno da poco trascorso e di guardare a quello in corso. L’occasione è data dall’annuale assemblea generale dei soci, la sessantunesima, che si riunisce proprio oggi, giovedì 3 marzo, alle 17 in prima convocazione e alle 18 in seconda, presso la sede di Viale Regina Elena 19.

All’ordine del giorno, la relazione dell’attività  della sezione, l’approvazione del bilancio consuntivo del 2010 e di quello di previsione del 2011, la nomina dei candidati alle assemblee provinciale e regionale e dei delegati anche a quelle nazionale e “Arnoldo Colombo”. Il 2010 ha registrato ben 444 donazioni, di cui 77 prime volte. Ma è il presidente Tournoud a fare il bilancio: “Un anno molto movimento per la nostra comunale : commenta : e i prelievi hanno avuto una notevole affluenza. Il 26 settembre abbiamo celebrato il 60esimo di fondazione e ciò ha comportato un notevole impegno da parte di tutti noi. Il Comune di Giaveno, in questa circostanza, ha apprezzato il lavoro dell’Avis e ha intitolato una piazza ‘Donatori di Sangue’ . Di notevole importanza è stata la presenza presso l’istituto Pascal, che ha fruttato 62 prelievi, tutti per la prima volta.

Piacevole l’iniziativa del 18 dicembre di consegnare a scuola la tessera di donatori alle ragazze e ai ragazzi alla presenza della preside Venuti che si è complimentata con gli allievi. Encomiabile il lavoro della prof.ssa Raffaelli per il coordinamento tra alunni e il gruppo dei medici per i prelievi, tanto che il consiglio direttivo l’ha nominata ‘socio collaboratore’ .

Complimenti pervenuti ai ragazzi anche dal sindaco di Giaveno Ruffino e dal vicesindaco Giacone. Torneremo al Pascal il prossimo 29 maggio”. In chiusura il grazie del presidente, anche a nome del direttivo, a tutti i donatori e le donatrici di sangue “il loro gesto è segno concreto di altruismo e solidarietà “.

A.Z. Il direttivo AVIS di Giaveno