Tanti progetti tra solidarietà e interventi per il territorio BUSSOLENO – Se il 2011 era stato un anno da record per l’AIB di Bussoleno, il 2012 è pronto a batterlo sto record. I

l caposquadra Mario Antonucci e i suoi volontari stanno infatti continuando ad aggiungere tasselli al loro ricco puzzle. Sempre centrale il tema della solidarietà. Ma la solidarietà è caratteristica forte di tutto un paese. Infatti martedì 8 maggio il sindaco Anna Allasio con l’assessore Roberto Militello, il caposquadra AIB Mario Antonucci ed il presidente della Società Filarmonica di Bussoleno Danilo Benetto sono stati in Liguria a portare un tangibile segno alle popolazioni colpite dall’alluvione dello scorso anno.

Destinatari della raccolta di fondi una famiglia di Brugnato ed il comune di Borghetto di Vara. E altri fondi arriveranno in Liguria questa volta a cura del Fan Club Nomadi. Dicevamo poi di un 2012 che si preannuncia ricchissimo per l’AIB. Antonucci ci illustra i nuovi progetti: “Innanzitutto se riusciamo a fare tutto ciò è grazie agli splendidi volontari della squadra, sempre pronti a mettersi in servizio. Il 2012 è dunque iniziato nel migliore dei modi. Abbiamo vinto il bando della Provincia di Torino e acquisteremo una tenda pneumatica completamente allestita da 42 metri quadri, che verrà trasportata su apposito carrello. In più aggiungeremo un braccio alla motocingola da utilizzare come muletto o piccola ruspa in caso di alluvioni nei piccoli cortili di Bussoleno”. C’è poi un secondo progetto andato a buon fine. Lo presenta ancora Antonucci: “Abbiamo vinto anche un bando di coprogettazione con il centro servizi VSSP in rete con le squadre AIB di Sant’Antonino e di Vaie. Noi andremo a montare un ponte radio su una stazione che gentilmente ci ha concesso Radio Dora e Radio Frejus in località Combe di Condove. Andremo poi a richiedere una frequenza come AIB Bussoleno per migliorare le comunicazioni. Tutto ciò, unito al sistema digitale con radio digitali e pc di controllo, per una maggiore sicurezza dei volontari e un miglioramento continuo delle comunicazioni, specie in emergenza”.

Luca Giai Descrizione dell'allegato