La Colomion: “Presenze in aumento del 15% rispetto al 2008” Si è conclusa la stagione del bike park di Bardonecchia, 400 chilometri di sentieri che si sviluppano a partire dai 1300 metri fino a raggiungere gli oltre tremila metri d’altezza. Ma com’è andata la stagione estiva 2009? “Molto bene, i dati statistici rispetto allo scorso anno dimostrano un incremento dell’affluenza di circa il 15%, ma non ci sono ancora i dati definitivi” spiega Enrico Rossi, direttore commerciale della Colomion Spa proprietaria del bike park “l’attività  è stata sempre a pieno regime sopratutto grazie alle bellissime giornate che hanno caratterizzato l’estate 2009, il tempo è stato molto pi๠clemente rispetto allo scorso anno”. Quali le tendenze riscontrate tra i frequentatori dei percorsi? “C’è stato un aumento delle presenze di stranieri, numerosi quelli provenienti dalla vicina Francia, e questo è molto positivo perché dimostra l’ottimo livello del bike park che inizia a farsi conoscere ed apprezzare anche all’estero” risponde Rossi “inoltre è aumentato anche il flusso dei turisti di tipo familiare, le classiche famiglie con bambini, che fanno i percorsi pi๠in piano e quello pi๠facili”. E invece le manifestazioni come sono andate? “Abbiamo investito parecchio e i risultati sono stati molto buoni” risponde ancora Rossi “due le manifestazioni internazionali organizzate: a giugno la terza edizione della Free Avalanche e poche settimane fa la seconda edizione della Maxi Avalanche. Ad entrambe hanno partecipato bikers provenienti da tutta Italia e anche dall’estero, numerosi gli svizzeri, questo ci ha dato la possibilità  di promuoverci e di avere maggiore visibilità  anche all’estero”. Il bike park (foto di L. Orlandini) Il bike park (foto di L. Orlandini)