Tragedia sfiorata a Rochemolles BARDONECCHIA- Dramma famigliare nella piccola frazione di Rochemolles. Martedì 31 marzo, intorno alle 21.30, un uomo di 58 anni, Renato Rullent, originario di Val della Torre, ha sparato alla figlia della convivente, 46 anni, dopo un violento litigio con quest’ultima. Il fatto è avvenuto presso il ristorante Aquila Nera, gestito dai due. Secondo i primi indizi, i motivi del violento litigio sarebbero stati legati alla gelosia dell’uomo. Al culmine della discussione tra la coppia, i cui toni e modi si erano fatti incandescenti, è intervenuta la figlia diciannovenne della donna, cercando di dividere i due, difendendo la madre dalle accuse. Approfondimenti sul giornale di oggi in edicola. Rochemolles, la trattoria dell'Aquila Nera, dove è avvenuta la sparatoria