Verso le elezioni amministrative. Il coordinatore del circolo locale illustra le prime mosse del partito di Veltroni. Anna Maria Allasio disponibile a candidarsi come sindaco, ma non si escludono le primarie BUSSOLENO- Si avvicinano le elezioni per il rinnovo del consiglio comunale ed in paese fervono gli incontri e le assemblee. A creare dibattito, ad anche un po’ di scompiglio, ci hanno pensato quelli di ”Bussoleno, provaci”, un gruppo eterogeneo di persone che sembra intenzionato a presentare una lista civica, comunque ispirata ai valori del movimento No Tav. E che fa la maggioranza attuale per parare il colpo? Mentre il sindaco Giuseppe Joannas, aderente a Rifondazione Comunista, non pare interessato a ripresentarsi, per sua stessa ammissione, gli assessori del Partito Democratico si sono già mossi per preparare la lista in vista del voto. Gabriele Bollei, già Margherita, assessore esterno all’urbanistica, nella vita geometra presso il comune di Torino, è il coordinatore del locale circolo del partito di Veltroni: ”Abbiamo già svolto una serie di incontri, ed altri ce ne saranno nei prossimi giorni. Ufficialmente, per il nostro partito, c’è la disponibilità alla candidatura di sindaco da parte di Anna Maria Allasio, attuale vicesindaco. Se, nei limiti delle tempistiche concordate, emergeranno altre candidature, provvederemo a scegliere la persona attraverso le elezioni primarie. Certamente, Anna Allasio possiede capacità ed esperienza politica, è un amministratore che vive il paese, ed anche può mettere a disposizione tutto il tempo che serve a ricoprire questa carica. A Bussoleno l’appartenenza politica è ancora molto importante, sia a livello di voto politico, che a livello di elezioni amministrative. Noi, comunque, in questo percorso che stiamo attraversando tra il vecchio modo di fare politica ed uno più nuovo, ci stiamo impegnando a schierare in una lista per le amministrative anche personaggi che arrivano direttamente dalla società civile, come ad esempio Marta Bottazzi, una giovane donna che lavora professionalmente in ambito sociale, e che ha alle spalle una lunga esperienza nello scoutismo e nella vita parrocchiale”. Dunque, il vicesindaco Anna Allasio è al momento il primo candidato ufficiale per il voto di giugno. Sentiamo l’interessata: ”Mi interessa molto questo impegno per il mio paese. Dato che credo nel percorso indicato dal Partito Democratico, sono ovviamente pronta anche ad eventuali elezioni primarie. Confermo quanto dichiarato dal nostro coordinatore, e cioè che stiamo contattando più persone al di là delle tessere dei partiti. Stiamo infatti costruendo una lista di centro-sinistra, che potrà anche dirsi civica, in quanto allargata anche a gente proveniente dagli altri ambiti della vita del paese, e dunque non soltanto persone già impegnate politicamente ”. Dunque, salvo primarie dell’ultima ora, Anna Allasio del P.d. lancia già la sfida. Il nostro viaggio prosegue la prossima settimana, anche per cogliere gli umori delle altre forze politiche e di altri protagonisti sulla scena bussolenese. Marta Bottazzi