Appello e dimissioni dei responsabili di borgo Dopo l’abbandono del capo borgo di San Pietro, anche i responsabili di borgo Paglierino hanno rassegnato le dimissioni. Rita Mirabella, presidente della “Associazione Storico Culturale Borgo Paglierino”, e il vice Giuseppe Bommarito hanno reso ufficiale la loro decisione, durante la riunione con la Pro Loco della scorsa settimana. Ora i dimissionari si rivolgono ai borghigiani perché qualcuno continui a proseguire nel lavoro tracciato in questi anni.

“Mi auguro che il borgo non si sfaldi : afferma Rita Mirabella : e per questo chiedo che qualcuno si metta a capo del gruppo. Le candidature devono giungere entro e non oltre il 28 febbraio.

E’ stata una decisione sofferta, ma purtroppo siamo stati costretti, dopo dieci anni, ad abbandonare per problemi familiari e di lavoro. In ogni caso continueremo a collaborare in base alle nostre disponibilità “.

La capoborgo annuncia la decisione con un certo rammarico e molta emozione: “Borgo Paglierino sarà  sempre nel nostro cuore, è stata una bellissima esperienza che ci ha fatto conoscere una marea di gente. Un particolare grazie lo dobbiamo dire a tutti i borghigiani e ai residenti di borgata Battagliotti, con i quali negli anni si è creata una forte amicizia che rimarrà  anche in futuro”. In particolare la presidente lancia un appello ai giovani che possono portare nuove idee ed entusiasmo. Anche se ha lasciato l’incarico, Rita Mirabella resta a completa disposizione di coloro che intendono proseguire nella storia del Borgo.

G.M. I responsabili dimissionari