L’incendio, divampato intorno alle 17 di mercoledi 1 aprile, ha distrutto l’abitazione. Al momento del rogo, scaturito dalla stufa elettrica, c’erano tre bambini nella casa, messi subito in salvo dalla baby sitter Un pauroso incendio ha distrutto, nel tardo pomeriggio di mercoledi 1 aprile, un’abitazione in borgata Verna di Giaveno, a metà  strada tra borgata Maddalena e Prafieul, sulla provinciale che porta all’Alpe Colombino. A innescare le fiamme, con tutta probabilità , una stufetta elettrica. Al momento del rogo in casa c’erano tre bambini – dei nove figli della proprietaria della villetta – subito messi in salvo dalla baby sitter, che ha dato l’allarme. Sul posto sono arrivate sei squadre di Vigili del Fuoco, provenenienti da Giaveno, Rivalta, Grugliasco e Torino. Il rogo ha però distrutto completamente la casa, tutta in legno. La numerosa famiglia, ora senza casa, è stata ospitata presso la Croce Rossa di Giaveno per poi trovare temporaneo alloggio presso alcuni amici. Una task force di aiuti si sta muovendo in questi giorni per aiutare la donna e i suoi nove figli. La casa di borgata Verna in fiamme