Il sindaco Ruzzola e il consigliere comunale Roberto Gerbo :lunedì sera in diretta su Radio Due hanno parlato di politiche ambientali Caterpillar, trasmissione radiofonica in onda in diretta su Radio2 e che si occupa, tra gli altri argomenti di risparmio energetico, lunedì sera ha accolto i due protagonisti della trasformazione energetica di Buttigliera: il sindaco Paolo Ruzzola e il consigliere comunale delegato all’ambiente Roberto Gerbo.

Un tecnico e un politico che stanno letteralmente svecchiando e trasformando la città  con l’obiettivo di attuare quel così tanto enunciato da tutto il mondo (e poi poco attuato) risparmio energetico. I conduttori di Caterpillar se ne sono accorti ed ecco lunedì sera scattata la diretta sulle frequenze di Radio2.

Alla famosa trasmissione radiofonica Ruzzola e Gerbo hanno descritto tutte le iniziative messe in atto in questi ultimi anni e quelle future in programma. Da metà  del 2009 è in atto un monitoraggio mensile dei consumi energetici del Comune dai dati delle bollette energetiche (dati reali), con algoritmi specifici. «Da questo monitoraggio – spiega in radio Gerbo – si scopre che i costi totali sono pari a 240mila euro l’anno, circa 40 euro ad abitante. I consumi elettrici sono pari a quelli di 700 cittadini e i consumi per l’illuminazione pubblica rappresentano i 3/4 dei consumi elettrici e 1/3 della spesa complessiva energetica (compreso il riscaldamento). I consumi di un palo dell’illuminazione è di 550 kWh/anno, pari a 85 euro l’anno, con emissioni di 250 kg ci CO2 che vanno compensate da 8-10 piante.

Vanno pensate, attorno a un palo 8-10 piante minimo per tutelare l’ambiente».
«Inoltre – aggiunge Gerbo – abbiamo attivato un piano di miglioramento (con telegestione di centrali termiche, illuminazione a led per uffici comunali, semafori e fontane, impianto fotovoltaico 32 KW sul tetto del municipio).

Con contributo dell’Assessorato all’Ambiente della Provincia di Torino, dell’Istituto Boella (che ha anche realizzato un software per monitorare i consumi), di Microsoft e Noverca, abbiamo ideato una centralina, di basso costo (circa 120-150 euro), che garantisce orari ottimali di funzionamento (intermedio tra crepuscolare nautico e civile). L’orario si riduce a 3600-3700 ore l’anno. Una prova pilota di un mese ha evidenziato risparmi del 12%. Per il nostro Comune l’investimento si dovrebbe ammortizzare in un anno compatibile con il rispetto del patto di stabilità .

E 18 febbraio, in occasione della giornata finale di “M’illumino di meno”, sarà  inaugurato l’impianto. I Comuni interessati potranno contattarci per eventuale utilizzo del sistema dopo la sperimentazione».
Ma i progetti non finiscono qui come spiega Ruzzola ai conduttori di Caterpillar: «Nel nostro Comune è prevista a breve la realizzazione di una centrale di teleriscaldamento a cippato da 1MW. Pensiamo a regime di ridurre la spesa energetica del 20%. Oltre alla riduzione delle emissioni avremo così 50mila euro disponibili sul bilancio. Il risparmio energetico (vera energia rinnovabile e bipartisan), va a favore della collettività .

Con il contributo dei nostri nuovi Guardiani dell’Energia, gli alunni delle scuole di ogni grado, il 18 febbraio le aule delle nostre scuole – continua Ruzzola – avranno finestre colorate, con semplice carta velina, riproducendo la bandiera italiana e saranno accese. Gli insegnati inviteranno gli alunni e le famiglie a non usare per quel giorno play station, pc, stampanti e altri strumenti e a replicare il sistema all’ora di cena sulle finestre delle loro abitazioni.

Io quella sera sarò presente alla manifestazione, proprio di Radio2, al castello di Rivoli, con le slide illustranti i nostri interventi, a testimoniare l’impegno della nostra Amministrazione che ha in corso l’adesione al Patto dei Sindaci, per un contributo a favore di interventi di sostenibilità  ambientale».

Fabrizio Pasquino Il sindaco Paolo Ruzzola con Roberto Gerbo