E’ stata la fondatrice del primo Centro di Aiuto alla Vita in Valsusa Dopo un lungo periodo di malattia e sofferenza, domenica 12 febbraio è salita alla Casa del Padre Livia Pettigiani. I funerali sono stati martedì 14 febbraio, alle ore 15, nella chiesa parrocchiale di Condove.
Insegnante, è stata la fondatrice del Centro Famiglia Valsusino, già dal 1976, per volontà dell’allora vescovo Garneri.
E’ stato il primo Cav operante a favore delle donne in difficoltà, offrendo un’alternativa a favore della Vita e contro l’aborto.
Nel suo lungo e prezioso cammino di volontariato, ha garantito con carità cristiana, concretamente, un aiuto a numerose ragazze in gravidanza o con figli neonati, e i frutti del suo operato, grazie ai numerosi volontari che è riuscita a raccogliere, si sono visti per oltre 30 anni in tutta la Valle di Susa.
Per anni è stata anche Presidente Diocesana dell’Azione Cattolica della Valle di Susa.
Ha contribuito e collaborato anche alla nascita del Centro di Aiuto alla Vita dell’Alta Valle Susa, con giornate di formazione. Livia Pettigiani in un'immagine di alcuni anni fa (foto Brezzo)