Primi allenamenti ufficiali all’impianto olimpico. Ma c’è preoccupazione per il futuro Da lunedì 15 novembre la pista olimpica di bob, slittino e skeleton è tornata a vivere. E sarà  attiva fino alla primavera del 2011.
Ma riguardo il suo futuro, invece, non si sa nulla.

“Viviamo alla giornata : ci raccontano, ovviamente come fonte riservata, alcuni lavoratori all’interno dell’impianto costato oltre 80 milioni di euro (soldi pubblici) : per questa stagione i soldi per fare l’ammoniaca e aprire l’impianto sono stati trovati. Ma per il futuro non sappiamo nulla. C’è poca attenzione degli enti pubblici a questo impianto”.

Ad oggi a Cesana ci sono circa 200 persone a rotazione, tra atleti, tecnici, e squadre, che stanno facendo gli allenamenti ufficiali per la coppa del mondo di slittino.

Duecento persone circa che stanno pernottando negli alberghi dell’Alta Valle, nonché frequentando ristoranti, bar e locali di Cesana e Sestriere, garantendo un minimo di vita turistica anche in queste settimane di bassa stagione.
La pista di Cesana ospiterà  proprio i Mondiali di slittino a fine gennaio. Per 10 giorni, fino a fine novembre, ci saranno atleti di circa 20 nazioni partecipanti all’evento internazionale (Austria, Rep. Ceca, Francia, Italia, Norvegia, Russia, Slovenia, Slovacchia, Stati Uniti, ecc.).

Tra cui anche il campionissimo olimpico Armin Zoeggeler. Sempre nella pista realizzata nel 2006, dal 22 novembre fino al 28 ci sarà  la Coppa Europa di bob, poi un mese di allenamenti aperti a tutti. A fine dicembre arriveranno invece i Campionati italiani di bob, skeleton e slittino. E tornerà  anche il taxi bob, il servizio turistico, aperto a tutti, per chi vuole provare l’ebbrezza di una discesa lungo i serpentoni olimpici di Torino 2006.
E dopo i mondiali di slittino di fine gennaio, a inizio febbraio si concluderà  la stagione di Cesana con la Coppa del mondo di bob e skeleton. La stagione 2010/2011 è quindi garantita, grazie ad un salvataggio in extremis avvenuto in parlamento alcuni mesi fa, dove si sono trovati i soldi per mantenere la struttura.

Ma dal 2011 in poi, non si sa nulla sul futuro della pista olimpica. “C’è scarso interesse a mantenere quest’opera aperta, nonostante sia un impianto d’eccellenza internazionale : spiegano ancora i lavoratori di Pariol : è un peccato, perché mantiene vivo un indotto turistico creato dalle Olimpiadi”. Lo scarso interesse verso la pista, che invece dovrebbe essere preservata come un patrimonio di Cesana e dell’Alta Valle, è mostrato da un fatto semplice.

Da alcuni giorni e fino a venerdì, ad allenarsi a Cesana, c’è il grande campione di slittino Armin Zoeggeler. Oggi a Torino si terrà  la presentazione delle squadre nazionali di slittino.

Ma da noi, in Alta Valle, qualcuno se n’è accorto? “Perché non è stata organizzata in suo onore una serata a Cesana : si chiedono i lavoratori del bob – invitando Provincia, Regione, Coni e Fisi qui, per sensibilizzarli sul problema, e chiedendo di investire soldi per il futuro?” Voci insistenti dicono che a Cortina vogliono riattivare il loro impianto per fare lì le gare di bob internazionali: la conseguenza è l’abbandono di quello cesanese.
Ci riusciranno?

Fabio Tanzilli la pista di bob La partenza - foto 1 La partenza - foto 2