Colpiti il municipio e il teatro parrocchiale, la minoranza interroga il sindaco CONDOVE – Martedì 24 gennaio, salone sotto la chiesa parrocchiale di San Pietro in Vincoli. Una signora entra per fare le pulizie e riordinare tutto, anche in vista dello spettacolo di giovedì 26, in occasione della giornata della memoria. Ma si trova davanti a un’amara sorpresa. La saletta della “regia”, dotata di mixer audio, lettore Cd e Dvd recorder è stata completamente svuotata nella notte stessa o in quella precedente.
“Oggetti di valore – sottolinea il parroco don Silvio Bertolo – di proprietà della parrocchia, che abbiamo comprato un po’ per volta e che servivano in varie occasioni”. Valore degli oggetti rubati: circa 3500 euro. Un furto “mirato” quindi che ha visto come autori ladri non certo improvvisati.
E c’è da dire che Condove, come altri paesi della valle, da tempo è al centro dell’attenzione dei ladri. E’ di qualche settimana fa il secondo furto all’interno del Palazzo Comunale e dell’Asilo Perodo. Fatti su cui Jacopo Suppo, di “ascoltare Condove” ha presentato un’interrogazione al sindaco Piero Listello, da discutere in occasione del prossimo consiglio comunale. Dopo i ripetuti furti negli edifici pubblici e nelle abitazioni private, scrive Suppo, “chiediamo al sindaco quali azioni intende mettere in atto a tutela e protezione degli edifici pubblici e quali iniziative intende assumere per informare i cittadini rispetto a misure cautelative da assumere per provare a contenere questi spiacevoli eventi”. E poi, visto che “di fenomeni sociali presumibilmente legati alla situazione contingente di crisi oppure di mancanza di lavoro vogliamo conoscere quali azioni l’amministrazione intende promuovere in campo sociale per sostenere le situazioni di disagio”
Dal canto suo il sindaco Piero Listello riconosce che questi atti sono “segnali di un profondo disagio e di un profondo senso di impunità da parte di chi li commette. Al disagio, sul piano comunale, è complicato dare risposte. Viceversa, sull’impunità stiamo lavorando, abbiamo in corso alcune iniziative e siamo in stretto contatto con la locale stazione dei Carabinieri. Ma una risposta precisa su tutto questo la darò proprio in occasione del prossimo consiglio comunale”.

Bruno Andolfatto Descrizione dell'allegato