L’appello del presindente Carello. Mercoledì 17, alle 20.30, in Sala Giunta, serata di presentazione del corso per i volontari E’ un accorato appello per la ricerca di volontari quello che lancia Giorgio Carello, presidente della Croce Verde di Cumiana, attiva con i suoi servizi sul territorio della Valsangone già  da un paio anni.

Le sue parole non lasciano margini di dubbio: “Abbiamo bisogno di almeno 20 / 25 persone : spiega il presidente Carello : Se non le troviamo si rischia di non proseguire con il servizio e il progetto della nuova sede di Giaveno”. Progetto di cui si parla già  da qualche tempo, che prevede la costruzione della nuova struttura nell’area del Polo di Protezione Civile, tra corso Piemonte e strada del Ferro, su un terreno concesso dall’amministrazione comunale giavenese.

Sede logisticamente importante per personale e mezzi della Croce Verde cumianese, costretti ad oggi a fare avanti e indietro da Cumiana, dispendio di tempo e denaro e a discapito della piena operatività . “Le mansioni che svolgiamo sul territorio valsangonese : dettaglia Carello : sono essenzialmente di trasporto per visite da ospedale a ospedale, servizi a privati, assistenza sanitaria durante le manifestazioni.

Operiamo se necessario anche in caso di prima emergenza, compito che però rimane a carico alla Croce Rossa”.
Nei giorni scorsi anche alcune associazioni valsangonesi hanno ricevuto l’invito a partecipare alla serata informativa, aperta a tutta la cittadinanza, che si terrà  mercoledì prossimo, 17 novembre, alle ore 20.30, nella Sala Giunta di Giaveno. Incontro che ha come obiettivo la relazione sui lavori in corso della nuova sede e la presentazione dei corsi di formazione “Volontario soccorritore 118 allegato A” e “corso Sara” che prenderanno avvio a gennaio del prossimo anno.

L’appello è rivolto a tutti, dai 18 anni in su. “Le mansioni sono le pi๠svariate: barellieri, autisti, centralinisti : continua il presidente : Ribadisco che l’obiettivo principale per noi ora è trovare i volontari. I mezzi ci sono, i lavori alla sede possono proseguire senza problemi, ma senza personale è estremamente faticoso garantire il servizio”.

Una decina i volontari che ad oggi operano su Giaveno e nei paesi limitrofi, su un totale di 140 operanti : chi pi๠chi meno : nella Croce Verde di Cumiana. 2500 i servizi effettuati all’anno, tre le convenzioni aperte con l’Asl, per l’emergenza base 118 e le mansioni di trasporto sui territori di Giaveno e Pinerolo, con un aumento del 50% nel corso dell’anno passato. Numeri che rendono l’idea dell’impegno e, conseguentemente, giustificano l’accorato invito del presidente Carello. Il presidente della Croce Verde Cumiana, Giorgio Carello