Un’idea solidale di tre giovani, a favore di 19 ragazze del Congo, vittime di violenza La storia inizia da tre amici (Giorgia, Davide e Valentina) che hanno il pallino della rete, nel senso di internet ma anche … rete di persone, saperi, intenti, pensieri, esperienze… Una fredda sera d’inverno, riscaldata da un buon genepì, il pensiero dei tre amici vola verso le 19 ragazze del Congo che da tempo il gruppo ha “preso in carico”. Si tratta di vittime della guerra e delle violenze: le ragazze e i loro bambini. Il gruppo le sostiene nelle cure mediche, nella nutrizione e nella formazione scolastica. Il parallelo viene spontaneo: immaginiamo di avere da una parte le 19 ragazze e dall’altra la benestante società occidentale in cui abbiamo avuto la fortuna di nascere. In mezzo ci sono le uova di cioccolata che allieteranno la nostra Pasqua (e quella dei i nostri bimbi) Ed ecco l’idea. “Vendere” uova di cioccolato per dare una bella iniezione di cibo, assistenza e scuola alla comunità delle 19 amiche congolesi.
E poi le uova non sono … uova qualsiasi. Spiegano i tre amici: “Sono uova figlie della buona volontà di persone con cui condividiamo valori e pensieri”. E qui la cosa inizia… lontano, nientemeno che nello SriLanka, dove Davide trova la sorpresa dell’uovo durante una missione umanitaria: cinquecento tenerissimi elefantini di legno decorati, che attraversano i continenti tutti assiepati in valigia; superano i controlli degli aeroporti, lo stupore dei doganieri, il jet leg e il cambio culturale. E arrivano a Torino insieme a Davide.
Da qui partono per Druento per entrare nelle uova di Oxicoa (www.oxicoa-cioccolato.com): un cioccolato supersalutare, senza zucchero,
antiradicali liberi e, chi lo ha assaggiato può assicurarlo, molto molto buono.
E la confezione? Di questo se ne occupano i ragazzi disabili della cooperativa sociale di Dronero (Cn), alle prese con carte e fiocchi, per il tocco finale.
Questa in breve la storia delle uova EquiLiberi. Come fare per acquistarle e dare una mano a 19 ragazze congolesi alle prese con una vita molto più difficile della nostra?
Basta scrivere a: info@equiliberi.org e visitare il sito internet:
www.equiliberi.org
Quando costano? Verrebbe da dire che non hanno un prezzo ma hanno un valore, in relazione ai costi delle necessità delle ragazze congolesi.
Ovvero: 1 uovo x 10 euro = cure mediche per mamma e bimbo
3 uova x 25 euro = pasti per un mese
7 uova x 50 euro = scuola per un anno Descrizione dell'allegato