Tre ragazzi della filarmonica bussolenese a Bologna, presso l’Estragon. BUSSOLENO- Sabato 13 dicembre si è tenuta all’ Estragon di Bologna la quinta edizione del tributo ufficiale italiano a Joe Strummer, cantante e chitarrista del gruppo punk rock The Clash, prematuramente scomparso il 22 dicembre 2002 a causa di un infarto. L’evento, organizzato da Strummerville, l’associazione no profit costituita dalla famiglia e dagli amici più intimi di Joe, è voluto per ricordare e colmare il vuoto lasciato dall’icona dei Clash, una band che ha saputo incidere profondamente nella storia del rock’n’roll. Alla kermesse musicale ha partecipato, con grande entusiasmo del pubblico presente, il gruppo torinese Radio Brixton. La band è in attività dal 2000 e vanta la partecipazione a quasi tutti i precedenti tributi italiani a Joe Strummer e si è vista protagonista in concerti, tra quelli più importanti, al Rolling Stones di Milano e a Londra. I componenti sono il cantante Alessandro Zangarini, il batterista Antonello Del Mastro, il chitarrista Giorgio Bricca e Giuseppe Rivela al basso. Tre ragazzi della valle, che fanno parte della Società Filarmonica di Bussoleno, sono stati invitati a partecipare alla manifestazione musicale per accompagnare, nella sezione fiati, il gruppo torinese. Dunque, Simone Benetto al trombone, Marco Bellando al sax e Christian Ferraro alla tromba, si sono distinti per la prestazione magistrale tenuta sul palco, nonostante fosse la loro prima esibizione davanti ad un pubblico così numeroso. I Radio Brixton, coadiuvati da Simone, Marco e Christian, si sono esibiti in cinque tra i più noti brani dei Clash: ”Clash city rockers”, ”Revolution rock”, ”Rudie can’t fail”, ”Spanish bomb” e ”Passaport to Detroit”, dedicati allo ”Strimpellatore” Joe Strummer. I tre musicisti sono tornati in valle entusiasti di questa esperienza, che porteranno per sempre nel loro cuore. Si è infatti trattato di una manifestazione musicale dove artisti più noti, fra i quali spicca il nome dei Modena City Ramblers, hanno convissuto dietro il palco un momento di festa e di allegria con giovani alle prime armi. Inoltre Christian, Simone e Marco, aiutati da Giuseppe Rivela, stanno avviando il progetto per la formazione di un nuovo gruppo musicale ska-reggae in valle. Per ora nulla è certo, ma uno degli obiettivi è la partecipazione al tributo a Joe Strummer del prossimo anno. A loro va un grosso incoraggiamento a proseguire su questa strada, che sicuramente regalerà molte soddisfazioni e forti emozioni. ragazzi filarmonica