San Giorio – Commemorazione dell’eccidio del Gravio SAN GIORIO : Tanta gente al Geat per il ricordo dell’eccidio del Gravio. Dopo la pioggia torrenziale dello scorso anno, domenica 28 giugno una giornata di sole ha accolto amministratori, associazioni e cittadini per una cerimonia sempre toccante. L’amministrazione comunale di San Giorio in collaborazione con l’ANPI Valle Susa e con l’Associazione Colle del Lys ha proposto al Rifugio GEAT Val Gravio “Il giorno della memoria”, nel 65° anniversario dell’eccidio. La manifestazione è stata introdotta dalle note di una rappresentanza della Società  Filarmonica Concordia, poi il sindaco Danilo Bar ha tenuto una lezione di storia davvero partecipata e dedicata principalmente ai bambini presenti. Con ricchezza di particolari, Bar ha ripercorso i fatti di quel 10 maggio 1944, giorno in cui cinque giovanissimi partigiani vennero trucidati e sepolti in una fossa comune a pochi metri dal rifugio Geat. Quella fossa non è ancora stata colmata dal tempo ed è lì ai piedi del Cippo che ricorda quella strage. E’ lì di monito a ricordare a perenne memoria una delle pagine pi๠brutte della storia recente di San Giorio. Domenica dunque si è reso omaggio a quei giovani e si è ricordato il loro sacrificio con la speranza che pagine simili non siano mai pi๠scritte. la società filarmonica concordia al gravio Descrizione dell'allegato