bob e skeleton a Pariol, all’impianto olimpico.Buona la prova degli azzurri di casa nostra: sesto posto della valsangonese Carola Mellano nel bob a due, nona piazza per l’atleta di casa, Elisa Vottero, nello skeleton. Si è svolta la scorsa settimana, lungo la pista olimpica di Cesana-Pariol, una tappa di Coppa Europa di bob e skeleton. Nel bob a 2 femminile una lieta sorpresa per la tenace atleta di Giaveno, Carola Mellano Garda (B.C. Cortina), la quale nella veste di pilota, in coppia con l’esperta frenatrice Fabiana Mollica, ha conquistato un eccellente sesto posto, il suo miglior risultato di sempre nel circuito continentale.
La settimana prima, in quel di St. Moritz, la nostra azzurra aveva conseguito due lusinghieri settimi posti, sempre in Coppa Europa, ma in coppia con atlete diverse nel ruolo di frenatrici: Chiara Sammaritani ed Eleonora Guelpa. Insomma, un risultato che fa ben sperare per il futuro viste la costanza, l’impegno e la determinazione dimostrate da Carola in questo finale di stagione.
Nel bob a 2 maschile gli azzurri si devono accontentare di un 10° e di un 22° posto. Nel bob a 4 maschile, infine, l’equipaggio azzurro si è classificato all’ottavo posto. Nello skeleton prova maiuscola dell’azzurra, nonché beniamina locale, Elisa Vottero, diciassettenne di Cesana, in forza allo S.C. Sansicario, che ha ottenuto uno splendido nono posto, suo miglior piazzamento in questa competizione. Sfortunata, invece, la diciottenne bardonecchiese Giorgia Ozello (S.C. Thabor), che si è dovuta accontentare di un 15° posto ma che soprattutto ha subito una leggera distorsione al ginocchio che la terrà ferma, purtroppo, per qualche settimana. Giorgia, già penalizzata ai Mondiali Juniores per una squalifica in partenza, era caduta nelle prove, il giorno prima ed ha compromesso un suo più che probabile risultato positivo in gara con un grave errore che gli è costato anche l’infortunio. Non è stata delle migliori, infine, la prova di Luca De Albertis, atleta di Sauze d’Oulx, iscritto nello Sci Club locale, che ha compiuto diverse manovre errate e che si è classificato al 19° posto. Il nono posto della Vottero mostra l’evidente crescita dei giovani azzurri dello skeleton. Scarica il file cliccando su questo link Scarica il file cliccando su questo link