Tanta paura ma nessun ferito E’ stato spento dai vigili del fuoco italiani e francesi l’incendio divampato lunedì mattina all’interno del tunnel del Frejus. Tutte le persone che si trovavano nel tunnel sono state portate all’esterno, senza che vi siano stati feriti o intossicati. Per la riapertura al traffico del tunnel, chiuso in entrambi i sensi di marcia – si e’ appreso dalla Sitaf, la societa’ che gestisce il traforo e l’autostrada Torino-Bardonecchia – saranno necessarie alcune ore.
La stessa Sitaf ha allestito un punto di stoccaggio dei mezzi pesanti a Salbertrand. I mezzi diretti in Francia possono utilizzare il traforo del Monte Bianco, il valico del Monginevro oppure attraversare la frontiera a Ventimiglia.

Secondo la prima ricostruzione dei Vigili del fuoco a far scattare l’allarme, poco dopo le 8:30, é stato un camion francese che trasportava materiale cartaceo.

Il rogo – si é saputo dai Vigili del fuoco – si é sviluppato in territorio francese. Le fiamme sono divampate nella parte anteriore del mezzo, diretto in Italia, per cause ancora da accertare, andando poi a bruciare il carico. Dietro al furgone si trovavano una dozzina di autovetture, i cui conducenti hanno trovato rifugio nelle nicchie di sicurezza del tunnel prima di essere messi in salvo.

L’autista del camion e’ stato portato fuori dal tunnel da un collega. Secondo i primi accertamenti, non vi sono particolari danni alla struttura se si eccettua un guasto all’impianto di illuminazione proprio nel punto in cui si e’ sviluppato l’incendio. I Vigili del Fuoco in azione sotto il tunnel