Domenica 27 febbraio una mostra a Villa Favorita L’Associazione Culturale “Emigranti Sanpaolesi nel Mondo”, guidata da Fernando Martella, sceglie un taglio particolare per festeggiare i 150 anni dell’Unità  Nazionale, fissando l’attenzione sulla realtà  dell’emigrazione. “Stiamo proponendo a diverse realtà  : spiega il presidente – un evento che siamo certi può contribuire a stimolare la riflessione e a non far scadere nella retorica le celebrazioni.

Proponiamo, infatti, la mostra “Emigranti: cittadini di due comuni”. Una raccolta di immagini che raccontano la realtà  dell’emigrazione. A corredo la visione del film documentario “Quando gli immigrati eravamo noi””. La “prima” di questa proposta a Novi Ligure il prossimo 19 febbraio. L’evento si replicherà  a Giaveno, domenica 27 febbraio, a Villa La Favorita, dalle 16 alle 18. “Gli emigranti : spiega Martella : vivono come divisi da una doppia identità  ed appartenenza, quella della comunità  che si è lasciato e quella dove si è costruiti un presente ed un futuro.

Gli emigranti possono, con la loro testimonianza di vita, portare un contributo di consapevolezza alla costruzione di quell’Unità  d’Italia in tanti settori ancora da costruire o ricostruire. Gli emigranti di ieri, che emigranti nel cuore rimangono sempre e comunque, possono svolgere un ruolo fondamentale nell’inserimento positivo dei nuovi italiani, cittadini stranieri che cercano in Italia la fortuna che le condizioni dei loro Paesi non consente loro di sperare in Patria”.

Marco Margrita Fernando Martella