Una centrale idroelettrica ed una fotovoltaica fra gli obiettivi del Comune da realizzarsi entro il 2011. Sono molte le opere che la giunta Calabresi ha in agenda per i prossimi anni e fra queste non passano inosservate quelle dedicate all’energia.

E’ prevista infatti la realizzazione di una centralina idroelettrica in zona Marchetta, appena oltrepassato in grande ponte ferroviario. Il progetto, in collaborazione con la SMAT (Società  Metropolitana Acque Torino), prevede di sfruttare l’acqua in esubero nella centralina già  esistente in località  Pietra Maria, che sarà  convogliata al nuovo impianto per ricavarne energia e successivamente immessa nell’acquedotto di Susa. Costo dell’intervento 579 mila euro, la cui copertura sarà  ripartita fra un mutuo di 455 mila, i fondi del Comune 30 mila e i 94 mila dalla SMAT.

Altro grosso investimento sarà  l’appalto per la fornitura e la costruzione di un impianto fotovoltaico da 200kW in regione Forte. L’opera, che rappresenta un onere complessivo di 730 mila euro totalmente finanziati tramite mutuo, garantirà  al Comune una volta dedotti gli oneri della restituzione del prestito nei primi 15 anni, introiti per 65 mila euro l’anno. centrali idroelettriche a gravere