Il 22 aprile, Venerdì Santo, la prima rappresentazione storica Il maltempo non ferma la Via Crucis di Bussoleno. Il meteo sino all’ultimo ha illuso, poi ecco la pioggia. Ma il Venerdì Santo, la rappresentazione storica ha portato a Bussoleno un gran numero di persone: chi per assistere alla spettacolarizzazione della Passione di Cristo, chi per viverla come profondo momento di fede, chi per coniugare entrambe le cose. Il giudizio degli organizzatori e un breve commento dell’arciprete. Bussoleno, la via Crucis di venerdì 22 aprile