Giaveno.Sabato 24 gennaio nello stadio Lo stadio Torta di Giaveno, sabato 24 gennaio, è stato scenario privilegiato di una partita di calcio… con i fiocchi. Presenti in campo, eccezionalmente, le formazioni Primavera della Juventus e del Bologna, che si sono scontrate dribblando anche la neve. Occasione, quella di ospitare sul terreno giavenese la seconda giornata di ritorno del Campionato primavera, arrivata e colta al volo solo qualche giorno prima dalla dirigenza del ”LottoGiaveno”, la squadra cittadina in serie D: ”Qualche giorno fa eravamo a Vinovo ospiti del settore giovanile juventino per un’amichevole – spiega il presidente Fabrizio Giai Arcota – e i dirigenti bianconeri mi hanno parlato dei problemi del campo: è impraticabile giocare sul sintetico in condizioni come queste ed è rischioso per i giocatori. Ho dato subito la disponibilità del nostro terreno”. Offerta gradita tanto che, giovedi 22, la dirigenza juventina comunica a Giai Arcota la disponibilità di giocare sul campo da calcio giavenese.
Scelta accolta con favore e piacere non solo nelle schiere del LottoGiaveno ma anche dall’assessorato alla sport, guidato da Carlo Giacone, e dai numerosi tifosi dello ”Juventus Club Franco Ughetto” che sabato pomeriggio hanno assiepato le tribune nonostante il tempo inclemente. Presenti sulle gradinate anche due volti noti della Juventus, Ferrara e Rampulla. Scelta, inoltre, che ha portato bene alla squadra bianconera, che ha chiuso la partita con un secco 2 a 0, con goal dei giovani Immobile ed Esposito. ”Se ci sarà ancora la necessità – chiude Fabrizio Giai Arcota – saremo ben lieti di offrire il nostro campo in alternativa a quello di Vinovo”. Scarica il file cliccando su questo link Scarica il file cliccando su questo link