Quelli moderni si possono installare quasi ovunque, bastano pochi accorgimenti Il caminetto in casa con il fuoco scoppiettante ha sempre avuto un notevole fascino, una bellezza tutta sua ed un calore molto particolare, meglio della tv!
Nelle case di una volta il caminetto era un elemento aggregante nella famiglia, oltre alla funzione di cucina e di calore dava qual qualcosa di pià¹.
Nei castelli si trovano ancora i caminetti monumentali posti al centro delle costruzioni e che servivano a riscaldare tutto l’edificio. Nei pi๠grandi ci si sta comodamente in piedi all’interno.
Le pregiate lavorazioni artigiane le troviamo ancora oggi pur in chiave moderna e adattate allo stile e alle necessità  odierne.
Uno dei maggiori problemi dei caminetti poi è sempre stato quello di affumicare gli ambienti mentre i caminetti moderni hanno in gran parte risolto il problema della pulizia, sotto forma di cassette chiuse che dotate di un bel vetro grande davanti permettono la visione della fiamma ma tengono isolati da cenere e fumi, poi prendono l’aria fresca da fuori e riversano fuori i fumi, i pi๠perfezionati hanno anche la possibilità  di collegare manichette per l’aria calda da portare anche nelle stanze vicine al caminetto stesso.
Resta la questione della legna, bisogna comunque riporla da qualche parte ed averne una quantità  sufficiente per gli usi.
Una cassa, anche sul vicino balcone può sopperire, è comunque un lato un po’ scomodo.
L’alternativa al caminetto è quella della stufa sempre a legna o magari a a pellets, per ridurre il problema di stoccare la legna.
La stufa non sempre ha il braciere a vista ma compensa con una fattura particolare, che può essere moderna o classica ma sempre elegante, diventa un elemento di arredamento mantenendo i contenuti tecnici delle attrezzature moderne.
Il pellet poi ha dalla sua una notevole pulizia rispetto alla legna, un ingombro ridotto e una buon potere calorifico. In conclusione una scelta interessante, valida alternativa al caminetto.
V.A. un modello di caminetto