Entro la fine dell’anno saranno agibili quattro locali Nonostante il maltempo non abbia giocato certo a favore, sorridono lo stesso gli organizzatori della “Castagnata” di Coazze, tenutasi la scorsa domenica, 31 ottobre.

Tra castagne, torte, biscotti : venduti poi anche al termine delle messe in parrocchia – , cioccolata calda, panini e vin brulè, il ricavato è stato di 800 euro. Una bella somma, a dispetto della pioggia incessante, che ha costretto la “castagnata” – tradizionalmente “in piazza” – a correre al riparo nel Palatende del parco comunale dove, nel pomeriggio, sono state distribuite bontà  dolci e salate, sono stati preparati i giochi per i pi๠piccoli e sono state elette le tre migliori torte delle 18 presentatesi per il tradizionale concorso.

Sul gradino pi๠alto del podio è salita Ilaria Tessa con “La zucca Jack Lanter”, seguita da Sabella Sunny con “Castagnata a Coazze” e infine Veronica Grosso con “Veronica”. Premiati anche Risciuc Violetta e Salvatore Mazzola, nel gioco del peso del cestino di funghi.

800 euro, si è detto, il ricavato della Castagnata, che sono stati devoluti all’oratorio parrocchiale. In prima linea, domenica, c’erano infatti i componenti del “Gruppo Amici Santa Maria del Pino”, organizzatori della manifestazione, supportati da Pro Loco, Ecomuseo e Comune, con il contributo di commercianti e diversi collaboratori.

E proprio dalla voce della presidente del Gruppo, Liliana Amprino, ecco la notizia tanto attesa: “Entro breve riapriranno i due locali al pian terreno e entro fine anno anche gli altri due al piano superiore : annuncia : Da settimane tanti volontari lavorano incessantemente all’interno dell’edificio, soprattutto il sabato e la domenica, oltre a due artigiani che hanno prestato e stanno prestando la loro manodopera gratuitamente”.

A che punto sono i lavori? “Abbiamo terminato l’impianto elettrico e le arricciature in due stanze al pian terreno, montati gli infissi, ordinato i convettori per il riscaldamento e un signore ha donato le porte interne : spiega – Penso che entro un mesetto potremmo già  usufruire di questi locali, sia per il catechismo sia come sede del Gruppo, e entro fine anno anche degli altri due al piano superiore”.

Un’importante tappa, questa della riapertura, nella travagliata vicenda dell’edificio di piazza della Vittorio. Ma il daffare è ancora tanto: “Andiamo avanti per piccoli passi, continuando a cercare finanziamenti con iniziative come quella della Castagnata : continua la presidente Amprino : A breve, tempo permettendo, saranno sistemate le grondaie e il muro di delimitazione esterno, per il quale abbiamo già  comprato i mattoni. Poi penseremo all’arricciatura del piano superiore e ad imbiancare il vano scale.

Per l’arredamento, ci arrangeremo con mobilio e materiale dell’asilo e che ciascuno di noi ha”. Non sono previsti, al momento, feste di inaugurazione: “Solo un concerto per Natale : chiude Liliana Amprino : Non vediamo l’ora che si riaccendino le luci nelle stanze dell’oratorio”. L'oratorio di piazza della Vittoria a Coazze