Parroco di Valgioie e cappellano all’Indiritto di Coazze, è mancato a 65 anni a causa di una grave malattia Don Gianni Gili, parroco di Valgioie e cappellano all’Indiritto di Coazze, se n’è andato nella mattina di lunedì 8 giugno a 65 anni, nella casa parrocchiale del suo Indiritto, dove aveva chiesto di trascorrere i suoi ultimi giorni, stremato dalla malattia. Centinaia di persone mercoledì 10 lo hanno voluto salutare. Vicino a lui nel giorno dei funerali, c’erano Don Masera, parroco di Coazze, e una trentina di sacerdoti provenienti da tutta la diocesi torinese, poi i sindaci di Coazze, Valgioie, Giaveno, Reano e Villastellone, sua città  natale. Accanto alla bara ad accompagnarlo nel suo ultimo cammino, gli alpini del gruppo Giaveno-Valgioie e i Vigili del Fuoco giavenesi, di cui era cappellano. Don Gianni Gili