Una festa in ricordo di un personaggio molto amato MEANA DI SUSA – Sabato 2 giugno tante persone sorridenti affollavano un piccolo cortile della frazione Durante a Meana di Susa per ricordare l’amico Raul Maiero.
Un clima festoso ha caratterizzato il pomeriggio dedicato alla riapertura del vecchio forno, i bambini si rincorrevano e si contendevano la pizza appena sfornata dalla bocca del grande forno a legna.
La chiesa evangelica di Meana ha ricevuto in dono da Raul la sua casa ed il suo antico forno, ed in collaborazione con l’associazione culturale “Dal Gallo Sebastiano” hanno provveduto al suo recupero.

In passato ogni borgata aveva un forno, le famiglie portavano fascine e si avvicendavano nella cottura del pane, nel tempo molti di questi forni sono caduti in disuso, dimenticati e spesso purtroppo distrutti.
Anche in questo caso il forno era stato dimenticato, e la costruzione di una nuova soletta aveva completamente tappato la canna fumaria, è stato quindi necessario costruirne una nuova.

Raul era una persona speciale, l’onestà, la generosità dimostrata anche dal suo impegno nella lotta NO TAV hanno colpito il cuore di molti, ed il miglior modo di ricordarlo è valorizzare l’eredità ricevuta.
Il pomeriggio è proseguito al Villaggio M.L. King con una ricca merenda sinoira e al Tempio evangelico si è svolta una conferenza Fulvio Aurora vice presidente di Medicina Democratica e Enzo Ferrara che hanno parlato del rischio amianto e polveri.
La Chiesa evangelica di Meana coglie l’occasione per ringraziare tutti coloro che in diversi modi hanno contribuito al recupero del forno e che ne hanno reso possibile la condivisione.
Ora sulla sua porta del forno vi è la targa “FORNO DI RAUL” ed è pronto per essere presto riacceso.

REDAZIONE LA VALSUSA Descrizione dell'allegato