In funzione da pochi giorni, in Piazza I Maggio CONDOVE – In arrivo una Primavera… “frizzante” per tutti i condovesi che, a partire da domani, venerdì 30 marzo, potranno usufruire del nuovo erogatore pubblico di acqua refrigerata, liscia e gasata. Il distributore, installato presso il Mercato coperto di Piazza I Maggio dalla società “Aqua cristallina”, preleverà direttamente l’acqua dalla rete comunale e fornirà acqua in bottiglia al costo di soli 5 centesimi al litro: un indiscutibile vantaggio economico, se pensiamo che il costo di una bottiglia di acqua minerale in genere si aggira tra i 20 e i 50 centesimi, cioè con costi dieci volte maggiori.
L’acqua potrà essere pagata inserendo i soldi nella gettoniera (senza resto, per cui occorre munirsi di monete nella giusta quantità!) ma anche acquistando, domani presso l’apposito stand in Piazza I Maggio oppure successivamente in Comune, un’apposita chiavetta elettronica, del tutto simile alle consuete tessere che si usano per le macchinette di bibite e brioches.
Dunque niente più code al supermercato ma, soprattutto, nessuno spreco di bottiglie: recandosi al nuovo punto acqua, ogni utente dovrà portare con sè le bottiglie vuote da riempire, secondo la buona norma dell’educazione ambientale che vede il riutilizzo e la riduzione dei rifiuti. L’acqua che esce dal nostro acquedotto, infatti, non ha bisogno di ulteriori imballaggi fuorché quelli portati direttamente da casa, evitando così l’uso di petrolio per fabbricare le bottiglie di plastica monouso, arriva comodamente al nuovo punto pubblico di erogazione senza percorrere un solo metro su strada a bordo di tir, riducendo così le emissioni di anidride carbonica, e non produce rifiuti plastici da convogliare in discarica o smaltire.
Non c’è quindi scelta migliore per essere amici dell’ambiente: nel nostro piccolo possiamo contribuire nel ridurre qualcuno dei 350 mila camion che, a pieno carico, si stima viaggino ogni anno in Italia per trasportare bottiglie di acqua minerale nonché qualcuna dei 5 miliardi di bottiglie di plastica da smaltire ogni anno. E il tutto pure risparmiando!
Purtroppo è convinzione diffusa che l’acqua del rubinetto sia meno buona delle consuete acque minerali, ma dall’Amministrazione Comunale arriva una rassicurazione: basti pensare che l’acqua “del rubinetto” per legge viene sottoposta ogni anno a controlli continui e, per essere considerata potabile, deve obbligatoriamente rispettare innumerevoli parametri di qualità fisica, chimica e biologica, in genere cavandosela di gran lunga meglio rispetto all’acqua in bottiglia.
Di tutto questo si parlerà domani mattina, intorno alle ore 12.00, durante l’inaugurazione ufficiale del nuovo distributore di acqua, a cui parteciperà anche una delegazione di ragazzi delle scuole del territorio, omaggiati con un opuscolo informativo e con la possibilità di provare l’erogatore in anteprima.
Dunque avanti tutta con una “vita gasata”… nella direzione giusta verso la sostenibilità a “chilometri zero”.

Giorgia Allais Descrizione dell'allegato Il nuovo distributore d'acqua di Condove