Conclusi dopo 3 anni i restauri delle tre chiesette, con un investimento di oltre 300.000 euro Giovedì 8 settembre si terrà la benedizione ed inaugurazione dei restauri ultimati a Notre Dame, ma in realtà la chiesetta aprirà al pubblico e ai fedeli nella primavera 2012, dal 25 marzo e poi per tutta l’estate, in occasione della festa dell’Annunciazione di Maria.

La chiesetta Notre Dame de Pont Ventoux, in frazione Gad, dunque rinasce, abbandonata all’usura del tempo da parecchi anni, ma mai “sconsacrata”, è rinata grazie ad un progetto di raccolta fondi iniziato nel 2008, promosso in primis dalla Fondazione Magnetto, insieme alla Parrocchia di Oulx e al Comune.

Un progetto che ha fatto arrivare oltre 300.000 euro per la rinascita di Notre Dame e di altre due cappelle di Oulx, che sono tornate all’antico splendore: quella di San Claudio del Gad e quella di San Rocco in via Vittorio Emanuele, dietro Piazza Garambois. La chiesa di Notre Dame di Pont Ventoux