Chi desidera accoglierla attraverso l’affidamento si faccia avanti: può essere un nucleo senza figli o con figli di età  superiore ai 14 anni Patrizia* ha 11 anni, frequenta la prima media e da tre anni vive in una comunità  alloggio per minori in provincia di Torino, che ospita una decina di bimbi.
Perché Patrizia vive in comunità ? Perché la sua famiglia di origine presentava, e presenta tuttora, gravi inadeguatezze sociali, educative e emotive. In poche parole: non è in grado di farla crescere bene, in un contesto di armonia, serenità  e affetto.

Nel corso degli anni la situazione famigliare non è migliorata, anzi si è complicata, e Patrizia aspetta, da tempo, una nuova famiglia disponibile ad occuparsi a tempo pieno di lei attraverso l’affidamento (come del resto è avvenuto per la sorella che da parecchi anni è in una famiglia affidataria).

Patrizia vive in comunità  dal 2007 e, poiché non ci sono le condizioni per un suo rientro nella famiglia d’origine è necessario trovare una famiglia che la accolga. Da tempo è in corso la ricerca di una famiglia per lei, ma le scarse disponibilità  riscontrate, costringono Patrizia a rimanere nella struttura. Questo comporta per la bambina una certa frustrazione e una certa rabbia per non sentirsi sufficientemente pensata ed accettata.

Ma com’è Patrizia? Abbiamo detto che frequenta la prima media. Aggiungiamo che è una ragazzina graziosa, estroversa e socievole. Nei contesti in cui si sente accettata, contenuta ed apprezzata, riesce ad entrare in relazione e ad interagire piacevolmente sia con i coetanei sia con gli adulti. A scuola (dopo aver trascorso un periodo di difficoltà ) ora riesce a frequentare con interesse e si sente ben accolta anche dal gruppo dei compagni.

Patrizia è una ragazzina sana, non ha particolari problemi di salute e, anche se non è pi๠una bambina piccola, ha ancora bisogno di una famiglia, di punti di riferimento forti e stabili, di due genitori che contribuiscano alla sua crescita. Per le caratteristiche e la personalità  di Patrizia, la famiglia adatta a lei potrebbe essere una famiglia senza figli oppure un famiglia con altri figli, purché di età  superiore ai 14 anni.

Patrizia è pronta già  da qualche tempo per l’esperienza dell’affidamento e aspetta con ansia di conoscere la sua nuova famiglia.

Chiunque desideri rendersi disponibile può telefonare al numero 011/548747 e ricevere maggiori informazioni.

* Il nome è di fantasia ma la bimba è reale e aspetta veramente una famiglia che si occupi di lei Descrizione dell'allegato