I finanziamenti in arrivo da Roma Un miliardo di vecchie lire, in arrivo da Roma, per interventi di edilizia scolastica nelle Valli Susa e Sangone. Cinquecentocinquantamila euro che l’onorevole Osvaldo Napoli ha “conquistato” tra i fondi che il Parlamento destina agli interventi specifici sul territorio. Denari a fondo perduto che valgono doppio in quest’epoca di tagli ai trasferimenti statali.

Risorse, poi, particolarmente significative perché indirizzate agli interventi sulle scuole. Nel dettaglio, la cifra pi๠significativa sono i 200 mila euro per il rifacimento della copertura dell’Istituto Pacchiotti, a Giaveno. L’Istituto che sta passando di proprietà  dall’omonima Fondazione alla Città  di Giaveno, ospita una parte delle classi del liceo “Blaise Pascal” e le attività  di formazione professionale di “Casa di Carità ” e molte altri attività  associative. Sempre in Val Sangone, a Coazze, per la scuola elementare “Luigi Pirandello”, 130 mila euro.

Ai Comuni di Buttigliera Alta (materna via dei Comuni), Rosta (“Matteotti”) e Meana (scuola di piazza Europa) vanno 50 mila euro per interventi di messa in sicurezza. Per la scuola materna “Arcobaleno” di Condove 30 mila euro e per l’asilo comunale d Cesana 40 mila. “Questi fondi : chiarisce l’onorevole : assumo un particolare significato perché la sicurezza delle scuole è un tema centrale e decisivo.

Interventi, in tempi di Patto di Stabilità , che i Comuni hanno spesso difficoltà  a realizzare. Non è stato, infatti, possibile concretizzare la proposta che da tempo porto avanti di non computare al fine del Patto di Stabilità  gli interventi di edilizia scolastica”.