Incontro con gli organizzatori a Milano, per l’edizione 2013-2014 SESTRIERE – Martedì 20 marzo una delegazione in rappresentanza dei comuni di Cesana Torinese, Sestriere, Usseaux e Montgenèvre ha presentato a Milano, presso la sede di RCS Gazzetta dello Sport, la propria candidatura per un coinvolgimento del territorio nelle prossime edizioni del Giro d’Italia.
Un piano quinquennale che è stato illustrato al dott. Mauro Vegni, responsabile Rcs Sport, dai sindaci Valter Marin (Sestriere), Lorenzo Colomb (Cesana), Elvio Rostagno (Usseaux) con il vicesindaco Franco Blanc, Guy Hermitte (Montgenèvre) accompagnato dal suo staff e dall’amico Franco Capra.
Il piano prevede il coinvolgimento per i prossimi 5 anni di valli e montagne del territorio attraverso, passaggi, arrivi e partenze di tappa del Giro d’Italia.
Una proposta presa in seria considerazione anche in virtù degli splendidi scenari offerti dal territorio entrati di diritto nella storia della corsa in rosa. Qualche esempio? Il Colle delle Finestre, quello del Montgenèvre, dell’Izoard, del Sestriere e del Moncenisio.
Una candidatura di peso che racchiude, nel raggio di pochi chilometri, alcune delle mitiche salite che hanno fatto la storia del ciclismo nazionale ed internazionale, teatro di splendide imprese firmate da grandi campioni.