Un corteo nel centro storico e la consegna del Palio al Borgo dei Franchi SUSA- Domenica 20 maggio, a partire dalle ore 15, ritorna “Adelaide e il suo tempo”, kermesse storica organizzata dalla Pro Susa del presidente Salvatore Sabato. Il ricco calendario si apre con la sfilata del Corteo storico per le vie cittadine, e a seguire, in piazza Savoia, con la consegna all’amministrazione comunale del Palio 2011 da parte del Borgo dei Franchi, vincitore dell’ultimo Torneo Storico. Segue la presentazione della Contessa Adelaide e del conte Oddone 2012 (quest’anno espressione del Borgo di Traduerivi) e dei dignitari, lo spettacolo in loro onore a cura dell’Exercitus Draconis di Giaveno e degli Sbandieratori e musici città di Susa e, per finire, l’attesa presentazione del Palio 2012 e del suo autore, Francesco Maiolo. A cornice dell’evento gli stand dei Borghi, il mercatino “Susa terra in fiore”, organizzato da AZeta Services e la promozione dell’importante “Progetto Giada”, in ricordo di una bimba di Almese morta di cancro nel 2010.

A tal proposito ci sarà la possibilità di contribuire a favore di quest’associazione, il cui obiettivo è quello di ristrutturare Villa dei Laghi, nel parco regionale La Mandria, da utilizzarsi per i bambini malati e le loro famiglie. Saranno inoltre presenti gli allievi del corso “Rido quindi sono” del Gruppo Teatroinsieme di Susa, sotto la guida dell’attrice Cristina Rigotti e Arianna Abbruzzese, giovane promessa del teatro italiano. Strani individui si aggireranno per la piazza e presenteranno dal palco, a modo loro, episodi di storia e monumenti segusini. Tornando al protagonista della giornata, il Palio, il tema di quest’anno era “San Saturnino.

Un suggestivo luogo di fede millenaria”. Ovvero l’antica chiesa cittadina, nei pressi della strada che porta alla Losa, risalente all’XI secolo. Molto probabilmente costruita sui resti di un antico tempio pagano dedicato alle dee Matrone. Il pittore del drappo, Francesco Maiolo, è un artista riconosciuto sia in Italia che all’estero per il suo stile unico nella gestione del colore e delle mescole che, in continua evoluzione da oltre quarant’anni, ne fa uno degli artisti contemporanei più apprezzati. L’aperitivo al Torneo Storico dei Borghi, che si terrà a fine luglio, sta dunque per essere servito, e come sempre è un appuntamento da non perdere. I dignitari di quest’anno sono: Marika Langella e Daniele Crisafi per i Franchi, Giulia Sibille e Luca Malengo per lo Storico, Nicole Tricca e Roberto Guglielmino per i Cappuccini, Chiara Sibille e Andrea Marzolino per i Nobili, Francesca Bertoldi e Gianfranco Manes per il Nuovo, Giulia Pelà e Denny Sibille per Traduerivi.

Davide Ribella