Dal 7 al 12 maggio presso la sede CAI La Città  di Giaveno, gli Assessorati all’Ambiente e alla Cultura, con la collaborazione della sezione locale del Club Alpino Italiano invitano alla mostra fotografica “Sacra Natura Il territorio della Sacra di San Michele: un ambiente unico ora in mostra”, una proposta per immagini e testi dedicata alla scoperta della “natura” della Sacra di San Michele.

Un’opportunità  in pi๠e poco nota per conoscere e scoprire la millenaria Abbazia e la sua natura, la sua natura “interna” mediata da architettura ed arte e rappresentata dalle pietre da costruzione, dalle piante scolpite sui capitelli, ai paesaggi affrescati, alla fauna reinterpretata dagli scultori medioevali e la sua “natura” circostante, di boschi di faggio e querce, di pietra, della montagna dove poggia il monumento, oggi simbolo del Piemonte.

A questa idea di valorizzazione si è ispirato ed è stato realizzato il progetto “Sacra Natura”, un’iniziativa di rete sostenuta dall’Assessorato regionale alla Cultura, avviata alcuni anni fa con un protocollo di intesa che ha messo a sistema gli otto Comuni che si trovano ai piedi e in prossimità  della grande abbazia.

Per la Valle di Susa, Almese, Avigliana, Sant’Ambrogio di Torino, Chiusa San Michele e Vaie, per la Val Sangone, Giaveno, Coazze e Valgioie, territori collegati nel tempo al millenario edificio da vie sovente lastricate, ma anche solo da semplici sentieri, a testimoniare nei secoli il passaggio degli uomini e l’incontro fra le genti.

Passaggio di abati, vescovi, ma anche di nobili e principi, di pellegrini e di silenziosi e modesti montanari, contadini e scalpellini, impegnati nel taglio del bosco e nel trasporto del legname, nella cura dei campi, dei terrazzamenti, nel trasporto delle pietre (notevoli in mole e quantità  quelle impiegate per la costruzione del monastero), del fieno e delle castagne, sovente a dorso di mulo e con le lese.

Il progetto, lavorando su questi elementi, ha individuato degli itinerari di avvicinamento di tipo escursionistico, da praticare con bici da montagna e a cavallo, riportati su una cartina, ha realizzato una guida curata da Meridiani, società  scientifica che ha seguito il progetto per conto dei Comuni, della Sacra di San Michele e della Regione e una mostra, “Sacra Natura”, che sarà  visitabile a Giaveno, primo territorio ad ospitare l’evento in Val Sangone da venerdì 7 maggio presso la sala espositiva del Cai di piazza Colombatti 14.

40 pannelli in mostra fino a mercoledì 12 maggio con i seguenti orari: venerdì 7, lunedì 10, martedì 11 e mercoledì 12 maggio dalle 9 alle 12, sabato 8 e domenica 9, dalle 15 alle 18, ad ingresso libero. L’inaugurazione è invece fissata per le ore 18.30 del 7 maggio alla presenza dell’Amministrazione Comunale, del Presidente del CAI Giaveno, Livio Lussiana e dei curatori.

Alessandra Maritano Sacra Natura