Nel fine settimana festa per l’anniversario del gruppo intitolato a Renato Sclerandi Gli Alpini del gruppo di Sangano il prossimo fine settimana festeggeranno i loro primi trent’anni al servizio della comunità  locale, anche se la data esatta di fondazione, il 24 maggio, in cui si ricorda anche l’ingresso del Regno d’Italia nella Grande Guerra, tragedia in cui furono in particolar modo gli Alpini a subire le perdite pi๠pesanti, è già  trascorsa.

Da 20 anni, inoltre, il Gruppo porta il nome del sottotenente Renato Sclerandi, giovane ufficiale Alpino che, dopo l’Armistizio dell’8 settembre 1943, per avere rifiutato di aderire al neo costituito esercito della Repubblica di Salò, venne catturato dai nazisti e deportato nel campo di concentramento di Przemyls, in Polonia, da dove non avrebbe pi๠fatto ritorno.

E’ una storia toccante quella del tenente Sclerandi, perché il militare seppe distinguersi per la sua profonda umanità  anche in un luogo in cui le pratiche pi๠disumane erano all’ordine del giorno. Il gruppo degli alpini di Sangano