Lunedì 4 luglio i lavoratori dello stabilimento si sono fermati dalle 13 alle 15 “Manca ancora un accordo con le banche per il riaccredito delle casse del Gruppo Lucchini-Severstal quindi la mobilitazione deve continuare fino allo sblocco della situazione”: così le organizzazioni sindacali mobilitano le iniziative che si sono svolte nei giorni scorsi. Una pausa durata dalle 13 alle 15 che non è stato un vero e proprio sciopero, ma una manifestazione di solidarietà  verso gli altri stabilimenti. I lavoratori della Vertek