Ufficio Stampa MRcomunicazione

TEATRO SAN PAOLO, via Berton 1 – Rivoli (TO)

Prosegue la rassegna “RIVOLI a TEATRO – stagione 2014-2015”, organizzata dalla Compagnia Campotheatro di Niko Ferrucci e Tony Skandal e dalla Città di Rivoli. La rassegna è composta da 17

Una scena dello spettacolo

Una scena dello spettacolo

appuntamenti in abbonamento e 4 spettacoli a richiesta fuori cartellone, presentati da diverse compagnie. L’intera stagione prevede spettacoli davvero per tutti i gusti: dalla commedia comica a quella napoletana, passando per la commedia sentimentale fino a quella che affronta tematiche sociali, per approdare al musical e all’horror.

Venerdì 23 e sabato 24 gennaio alle ore 20,50, la compagnia Masaniello porta sul palco la commedia“Natale in casa Cupiello” di Eduardo de Filippo. Alla regia, Alfonso Rinaldi.

TRAMA

Siamo alla vigilia di Natale in casa di Luca Cupiello il quale, “giocando con il suo presepe” cerca di comunicare disperatamente ai suoi cari i propri sentimenti per le cose semplici e tradizionali ma ne riceve, in cambio, solamente indifferenza, fastidio ed insofferenza. Luca in un suo “tempo sospeso” non si accorge (o non si vuole accorgere?) dei “guai” che circondano se stesso e la sua famiglia, che, come tante, invece vive angosce e problemi quotidiani. Da un atto farsesco, con l’aggiunta del “prologo” prima e dell’ “epilogo” poi, viene fuori una commedia sì ricchissima di comicità, ma anche di umanità patetica e amore commosso che darà forma ad un momento di vita familiare molto toccante.

*****

Per le prenotazioni dei biglietti chiamare i numeri: 34722112043477353354 o scrivere a campotheatro@libero.it

COSTO BIGLIETTI: 14 euro (intero) e 10 euro (ridotto)

PREVENDITA BIGLIETTI:  Turismovest – Casa del Conte Verde, Rivoli, via Piol 8 – 0119563020

 

* Hanno diritto alla riduzione:

Over 60 – Under 18 – Le prenotazioni telefoniche o via mail – Residenti Rivoli – Dipendenti comunali Città di Rivoli – Dipendenti Maserati – ed eventuali enti, gruppi o associazioni con cui prenderemo accordi. I bambini sotto i 7 anni non pagano.