Giaveno, sui muri del centro storico i Promessi Sposi del Gonin

Renzo, Lucia, don Rodrigo, i Bravi, il dottor Azzeccagarbugli, la monaca di Monza, fra Cristoforo e don Rodrigo. In una sorta di grande libro a cielo aperto, con i muri delle case come pagine illustrate, molto presto i personaggi dei Promessi Sposi campeggeranno nel centro storico di Giaveno. Non disegni qualsiasi, bensì le litografie che Francesco Gonin, che in città visse e morì, realizzò per il Manzoni nella famosa edizione “quarantana” del 1840. E’ il progetto – intitolato “Omaggio a Gonin” – dell’associazione P.I.C.S. (Proprietari Immobili Centro Storico), presieduta da Marco Marinello. Diciotto soci e, al momento, una quindicina...

Leggi

Il giavenese Giai Arcota al Quirinale con i soccorritori di tutta Italia

C’era anche il giavenese Luca Giai Arcota, presidente del Soccorso Alpino piemontese, nella delegazione di dodici volontari, di tutta Italia, ricevuti oggi, mercoledì 22 marzo, al Quirinale dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.  Con loro, rappresentanti di altre 24 realtà del soccorso che, in vario modo, hanno operato nell’emergenza dell’hotel Rigopiano. “Questa non è una cerimonia, questo è un incontro per ringraziarvi di quanto avete fatto – ha esordito il Capo dello Stato – Da allora sono passati due mesi e mezzo. Non ho voluto incontrarvi subito proprio per sottolineare che l’apprezzamento e la riconoscenza nei vostri confronti non si sono...

Leggi

19enne travolta da un carro al carnevale di Giaveno

E’ ricoverata in coma farmacologico al Cto di Torino, dopo aver subito un’operazione per le gravi lesioni interne riportate, la 19enne di Santena travolta dal carro allegorico di Racconigi, durante il carnevale di Giaveno, domenica 26 marzo. L’incidente è avvenuto intorno alle 17.30, all’altezza del semaforo di via Coazze, a sfilata in fase di conclusione, nel tragitto che i carri compiono per fare inversione e tornare sul piazzale del cimitero, per il ritorno a casa. Gli inquirenti sono al lavoro in queste ore per capire la dinamica dei fatti, in base alla ricostruzione dei presenti e dei figuranti del carro....

Leggi

Nuovo patto sanitario Susa-Briançon

Mercoledì 8 marzo, a Briançon, in Francia, è stato presentato “PROSantè”, un progetto di cooperazione transfrontaliera, frutto della sinergia fra il Centro Ospedaliero d’oltralpe e l’Asl To3, in stretta connessione con l’assessorato alla Sanità piemontese. Un progetto che recentemente è stato approvato e finanziato dall’Unione Europea per 672mila euro, di cui 430 mila destinati all’Asl To3 e alla Regione, e 242 mila all’ospedale francese. Negli anni sono state numerose le occasioni di incontro e di confronto fra la sanità valsusina e quella d’oltralpe, si pensi alle Olimpiadi 2006, ma ora la cooperazione fra le due entità sanitarie confinanti entrerà...

Leggi