la_valsusa_20161110_003Nicola Vinassa, classe ’61, è un medico chirurgo ortopedico originario di Avigliana, e che inoltre ha anche frequentato il liceo classico Rosa di Susa. Oggi vive a Chivasso, dov’è impiegato nella struttura sanitaria locale. La novità che lo riguarda è questa: domenica 6 novembre è partito per l’Etiopia, destinazione Wolisso, per una breve missione con l’obiettivo di effettuare operazioni ortopediche nella struttura sanitaria locale. Rientrerà il 4 di dicembre. In quale contesto si troverà ad operare?
In Etiopia, negli ultimi mesi, si sono registrati episodi di instabilità, legati a tensioni tra governo e popolazione rurale, e questo proprio nella zona di Wolisso. La situazione attualmente è rientrata, e non c’è alcun pericolo, soprattutto per i medici. L’impegno di Vinassa s’inserisce nel progetto di sostegno all’ospedale ‘San Luca’ di Wolisso, un piano che ha, tra gli obiettivi, l’invio di personale specializzato per le attività di chirurgia ortopedica, grazie al gruppo di volontari
Orthocuamm, di cui Nicola fa parte.

L’intervista completa sul numero in edicola