AVIGLIANA – Arriva in Italia con la prima edizione del “Festival Primavera d’Europa/O1” il Festival Printemps d’Europe, nato nel 2008 a Lione per promuovere gli scambi tra paesi europei attraverso le arti della scena, e si svolgerà ad Avigliana dal 29 giugno al 3 luglio. Le piazze e i teatri aviglianesi ospiteranno l’incontro di varie culture: francese, tedesca, yiddish e africana, che dialogheranno tra loro attraverso spettacoli, feste e tavole rotonde. Il Festival transfrontaliero mette infatti in gioco il principio dell’ospitalità, senza il quale nessuna società può svilupparsi o sopravvivere. Accogliere l’altro – lo straniero, l’estraneo – per costruire la propria identità e accedere alla propria umanità, è il “life motiv” dell’iniziativa, diretta da Teatro Abitato, comunità teatrale formata da Piccola Compagnia della Magnolia, O.P.S. Officina per la Scena, Crab Teatro. La manifestazione si apre il 29 giugno, alle 18, al Teatro Fassino con “Faustus! Faustus!” a cura di Zaches Teatro, una tra le più apprezzate realtà del panorama contemporaneo nazionale. A seguire, in piazzale ex pretura, alle 21.30,  “Welt – Life is not a Picnic” (Grenoble, Francia), spettacolo in francese e yiddish, sottotitolato in italiano.

Federico Caminiti

 

L’ARTICOLO CON GLI ALTRI EVENTI SUL NUMERO CARTACEO DEL 27/06/13 DE LA VALSUSA.